Roma Femminile, Spugna: "Secondo tempo un po' sottotono ma la qualificazione era la cosa più importante"

07.01.2023 17:10 di Andrea Gonini Twitter:    vedi letture
Roma Femminile, Spugna: "Secondo tempo un po' sottotono ma la qualificazione era la cosa più importante"
© foto di Gabriele Chiocchio

Dopo il passaggio del turno in Coppa Italia ai danni del Como, il mister della Roma Femminile Alessansdro Spugna ha parlato ai microfoni ufficiali del club. Queste le sue parole.

Obiettivo centrato, perché la Roma era venuta qui per qualificarsi ai quarti.
“Sì, obiettivo centrato. Buon primo tempo, mentre il secondo lo abbiamo disputato un po' sotto tono. Potrebbe anche essere normale: non giocavamo da un po’, come il Como. Nella ripresa siamo rientrate in campo un po’ leggere e la prestazione non è stata ottima. Prendiamoci in questo momento il passaggio del turno, che era la cosa più importante. Adesso dobbiamo lavorare perché il cammino è lungo. Non solo in Coppa Italia, ma anche in campionato. Quindi, dobbiamo rimetterci a lavorare bene”.

Quali sono state le difficoltà di questa partita?
“Abbiamo fatto un primo tempo buono. Abbiamo mantenuto il totale controllo della palla: abbiamo preso gol su un errore individuale, ma abbiamo pareggiato subito. All’inizio del secondo tempo tenevamo di nuovo il comando del gioco, poi ci siamo allungate, abbiamo fatto tanto errori banali che non ci dobbiamo permettere. Le difficoltà ce le siamo create un po’ da sole. Il Como è stato molto bravo, perché ha fatto un’ottima gara: quella che doveva fare. Ripeto, adesso dobbiamo pensare a fare bene, riprendendo a fare il nostro cammino”.

Cosa porta via di positivo da questa prestazione?
“Intanto, il fatto di avere fatto una partita dopo tanto tempo: ci prepara al primo impegno di campionato del 2023 contro la Fiorentina, sabato prossimo, che sarà molto importante”.