Belotti fermo al palo, il 2023 deve essere l'anno del riscatto

16.12.2022 08:06 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Belotti fermo al palo, il 2023 deve essere l'anno del riscatto
© foto di Luca d'Alessandro

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

Tra i calciatori che maggiormente hanno deluso in questo avvio di stagione c’è senz’altro Andrea Belotti. L’ex attaccante del Torino, arrivato la scorsa estate negli ultimi giorni di mercato, sin qui non è riuscito a lasciare il segno.

Il Gallo ha realizzato appena due gol in Europa League, mentre in campionato è rimasto letteralmente al palo, riferimento non casuale ripensando al rigore sbagliato nell’ultima gara ufficiale contro il suo Torino.

Un attaccante che in carriera ha raggiunto la tripla cifra in Serie A non può essersi dimenticato improvvisamente di segnare. All’inizio, Belotti ha avuto delle difficoltà dal punto di vista fisico, avendo vissuto circa due mesi da svincolato e senza allenamenti con il gruppo, motivo per il quale Mourinho lo ha centellinato nelle prime apparizioni.

Successivamente, lo Special One ha iniziato a impiegarlo con maggiore frequenza, alcune volte al posto di Abraham al centro dell’attacco e altre volte accanto all’inglese. Nella maggior parte dei casi, però, l’apporto del Gallo non è stato così entusiasmante, con l’apice della delusione raggiunta con il Torino.

Come se non bastasse, durante questa pausa Belotti ha subìto una lesione muscolare che gli ha impedito di scendere in campo nei test svolti in Giappone, con il Gallo che adesso dovrà lavorare sodo per ritrovare la forma migliore e farsi trovare pronto per la ripresa.

Il prossimo 20 dicembre Belotti compirà 29 anni, un’età dove un atleta che fa questo sport è nel pieno della sua maturità calcistica. Nel corso della sua carriera avrebbe potuto lasciare Torino ben prima, una scelta che ha fatto non rinnovando il contratto con i granata, conscio che un’occasione per il salto di qualità in un club come la Roma difficilmente potrebbe ricapitargli in futuro.

Il Gallo ha aspettato i giallorossi sino all’ultimo, un gesto certamente apprezzabile che ha mostrato la sua voglia assoluta di mettersi in gioco solo con la Roma. Una lunga attesa, però, non ancora ripagata in campo che Belotti dovrà ricambiare nel 2023, a suon di prestazioni convincenti che lo porteranno così al rinnovo automatico per altri due anni.

L’appuntamento con il podcast torna domani, per Vocegiallorossa.it Marco Rossi Mercanti.