Serie A Femminile - Roma-Lazio 3-2 - Le pagelle

13.12.2021 11:45 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Serie A Femminile - Roma-Lazio 3-2 - Le pagelle

Ceasar 6: incolpevole su entrambi i gol della Lazio. 

Vigliucci 6: titolare a sorpresa, fa il suo, ma il mister la richiama in panchina dopo 45'. Dal 46' Di Guglielmo 5,5: entra per dare esperienza in difesa. È protagonista in negativo procurando il rigore del momentaneo 2-2 della Lazio. Finisce terzo difensore centrale, col cambio modulo nella ricerca della vittoria. 

Swaby 6: fa valere la sua prestanza fisica in più di una circostanza, avendo la meglio sulle avvesarie. 

Linari 6: la Martin non è un avversario facile da amministrare. Riesce ad arginarla, ma non senza correre qualche pericolo 

Soffia 5,5: in difficoltà nel primo tempo. Dalla sua zona arriva il gol del 2-1 laziale. Spostata a sinistra a inizio ripresa, non migliora. Dal 64' Ciccotti 6,5: entra in un momento complicato e risolve molte delle situazione venute a mancare nel corso della gara, o mancanti del tutto. Sfiora anche il gol personale. 

Bernauer 6,5: segna il 2-0 con un bel colpo di testa. Agisce vertice basso in fase di costruzione e cala col passare del tempo. Dal 74' Thaisa 6,5: buon impatto sulla gara. Gestisce più di una situazione in cui servono la sua tecnica e la sua intelligenza tattica. 

Giugliano 6,5: due assist che valgono il 2-0 che sembra chiudere il match. Finché è in palla, la Roma crea gioco. Riesce a trovare il gol, ma è in posizione di offside.  

Glionna 7,5: è sua la rete che segna il primo derby della Capitale della storia. Una punizione che si infila, beffarda, attraversando tutta l'area di rigore, alla sinistra dell'estremo difensore biancoceleste. Dopo il cambio modulo ha maggiore libertà tattica e ha un altro passo rispetto a tutte. 

Lazaro 6: gioca al posto di Andressa e ovviamente le caratteristiche tra le due sono completamente diverse. Giocare spalle alla porta è più complicato per lei. Colpisce la traversa nella ripresa. 

Serturini 6: un incrocio del pali colpito col suo marchio di fabbrica, il tiro a giro. Per il resto è spesso imprecisa nel servire al centro il pallone giusto per le compagne. 

Pirone 6,5: sblocca il match con un bel colpo di testa. Avrebbe almeno altre due occasioni per chiudere la partita prima della rimonta biancoceleste. Dall'80' Bartoli SV: la capitana entra e rimedia un'ammonizione. 

Spugna 6: arriva al secondo posto in classifica, vince il primo derby e stabilisce il record del club di 5 vittorie consecutive in Serie A. Tuttavia i valori in campo erano estremamente a favore della propria squadra e la Roma è riuscita a vincere sfruttando 3 calci piazzati. Non hanno convinto le scelte iniziali, con una squadra divisa in due tronconi, tanto che sul 2-2 prova il cambio modulo nel tentativo, riuscito, di vincere il match.