Serie A Femminile - Roma-Juventus 0-1, le pagelle del match

17.05.2021 07:45 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Serie A Femminile - Roma-Juventus 0-1, le pagelle del match
© foto di Luciano Sacchini

Baldi 5,5: un paio di incertezze che per poco non costano la rete alla Juventus, prova a distendersi, senza arrivarci, sul gol di Bonansea.

Soffia 5,5: si spinge in avanti con poco criterio, lasciando sguarnita la fascia di competenza in fase difensiva. Il gol del match nasce con lei fuori posizione per andare a pressare Giuliani, con Bernauer che scala a coprire sulla fascia. Imprecisa anche in impostazione. Dal 77' ​​Erzen 6: pochi minuti per contenere sulla fascia debole della Roma.

Swaby 6: in una prestazione complessiva insufficiente, lei è tra le poche a salvarsi.

Linari 5,5: l'atteggiamento da leader in campo non corrisponde a una prestazione alla sua altezza.

Bartoli 6: lotta alla sua maniera con Girelli ad agire sulla fascia destra.

Bernauer 6: gara di sacrificio, in cui è costretta a tappare i buchi lasciati dalle compagne.

Giugliano 5,5: una conclusione da fuori area e poco altro. Esce dal campo per un infortunio. Dal 77' Ciccotti 6: un quarto d'ora per lei importante per mettere minuti nelle gambe.

Bonfantini 5,5: non è in perfette condizioni fisiche e in campo si vede. Serve una bella palla per Lazaro che non concretizza. Dal 60' Banusic 5: ha mezz'ora per ravvivare un match spento. Sbaglia tutte le palle giocate.

Thomas 5: dietro l'unica punta non riesce a esprimersi. Non lo fa neanche quando viene spostata nel suo ruolo abituale.

Serturini 6: le poche azioni pericolose della Roma arrivano grazie alle sue scorribande sulla fascia sinistra. In alcune circostanze è troppo generosa nel servire le compagne, invece che tentare la conclusione personale.

Lazaro 5,5: lotta sia da punta che da trequartista. Un po' poco però per chi è abituata a creare tante occasioni.

Bavagnoli 5,5: manda in campo le titolari rischiando l'infortunio di una di loro in vista della finale contro il Milan (così accade per Giugliano). Squadra priva di idee e ti mordente, completamente diversa da quella che ha avuto la meglio sulla Juventus in Coppa Italia.