Serie A Femminile - Le pagelle di Roma-Pink Bari 2-0

31.08.2020 12:15 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Serie A Femminile - Le pagelle di Roma-Pink Bari 2-0

Ceasar s.v: viene più impegnata durante il riscaldamento dal preparatore dei portieri che in campo della attaccanti della Pink Bari. 

Erzen 6: gara buona, soprattutto nel primo tempo dove si propone molto in fase offensiva. 

Swaby 6,5: fisico poderoso e ottime chiusure. Annulla gli attacchi delle ospiti. 

Pettenuzzo 7: altra grande prestazione per la numero 44. Contrasta, imposta, sembra avere il radar per intercettare tutti i palloni sulla propria trequarti. In uno eccesso di virtuosismo, dopo un anticipo a centrocampo si proietta in in avanti controllando il pallone con la suola, dando dimostrazione di un'ottima tecnica. Da migliorare, come le ricordano dalla panchina, alcuni contrasti irruenti, con l'avversaria spalle alla porta della Roma. 

Bartoli 6: spinge meno rispetto a Erzen, ma ha un livello agonistico altissimo. Non lesina interventi duri, ma corretti, alle avversarie. 

Andressa 6,5: schierata in campo dal primo minuto gioca una buona partita in fase di pulitura dei palloni sporchi difensivi. Sbaglia tutto quando si presenta a tu per tu con la portiera della Pink Bari (al centro dell'area Bonfantini avrebbe segnato a porta vuota), calciando addosso la numero 1 avversaria. Si riscatta segnando il penalty che sblocca un match in cui la Roma non riusciva a trovare la via del gol. Nel primo tempo subisce un duro colpo, ma continua a giocare sul dolore. Non ha ancora i 90' sulle gambe e, dopo la rete, con una caviglia gonfia, lascia spazio alla compagna di squadra. Dal 71' Hegerberg 6,5: entra e serve un buon cross su cui Bernauer non segna di testa, ma soprattutto l'assist prr il 2-0 di Lazaro.

Giugliano 6: torna a fare la regista della squadra, andandosi a prendere il pallone molto bassa. Un paio di belle aperture sulla sinistra. Tenta la conclusione dalla lunga distanza, senza fortuna. 

Bernauer 6: anche lei a fare una sorta di secondo play in mezzo al campo. Sfiora il gol con un colpo di testa ravvicinato su situazione di punizione-cross dalla destra. 

Bonfantini 6: la corsa è la solita, la mole di gioco anche, ma sono molte le occasioni in cui potrebbe realizzare un gol. 

Thomas 5,5: in settimana non è stata al meglio e la prestazione in campo ne è una conseguenza. Viene richiamata in panchina nell'intervallo. Dal 46' Lazaro 7,5: entra e ci mette pochissimo a essere subito pericolosa. È lei a dare la scossa che serviva alla Roma per fare sua la partita. Prima si procura il rigore trasformato da Andressa, con un bel dribbling in area di rigore, poi inizia e va a concludere l'azione del definitivo 2-0 con un bel tiro in scivolata che si insacca all'angolino. Nel mezzo almeno un altro paio di occasioni da gol. 

Serturini 6,5: molto attiva sin dai primi minuti di partita, pronta a dimostrare a coach Bavagnoli di non meritarsi la panchina iniziale di Sassuolo. In un pomeriggio minaccioso di piogga, l'unico tuono che si sente è quel suo tiro di sinistro che si stampa sulla traversa. Dall'84' Corelli s.v.

Bavagnoli 6,5: cambia modo di impostare l'azione rispetto alla prima gara della stagione. Giugliano che si abbassa tra le Swaby e Pettenuzzo con le terzine a giocare da ali e Bernauer a dare appoggio in caso di pressing avversario sul portatore. Il 2-0 finale è frutto principalmente di una scarsa vena realizzativa, visti i 24 tiri totali effettuati.