Roma-Leicester 1-0 - Le pagelle del match

06.05.2022 08:04 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Roma-Leicester 1-0 - Le pagelle del match
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Rui Patricio 6,5: non deve compiere interventi straordinari ma si fa trovare ben piazzato a ogni, velleitario, tentativo del Leicester di impensierirlo.

Mancini 7: irruento il giusto quando rimedia un giallo sul finire del primo tempo ma concentrato per tutti i 90 minuti.

Smalling 7,5: giganteggia in difesa. Vardy cerca aria lontano da lui, invano. Copre la sua parte e, quando serve, anche quella degli altri. God save Chris.

Ibanez 7: altra prestazione di livello del centrale brasiliano che, nella ripresa, sembra doversi arrendere per un problema fisico ma stringe i denti e rimane in campo.

Karsdorp 6,5: discreta prestazione dell’esterno olandese, a cui si può rimproverare solo qualche scelta in fase offensiva.

Cristante 7: sa sempre dove stare, dove posizionarsi, dove giocare, dove vivere.

Oliveira 6,5: aggressivo quanto basta, a volte sembra spaesato ma rimane in partita fino all’ultimo.

Zalewski 7: ottima l’intesa con Pellegrini sulla sinistra, soprattutto nel primo tempo. Attento in fase difensiva, ha una ghiotta occasione nella ripresa ma colpisce un avversario con una conclusione dall’interno dell’area. Dal 84’ Vina SV

Pellegrini 7: migliora sempre di più l’intesa con Zalewski e, nel primo tempo, i due duettano spesso sulla sinistra. Suo il corner per il gol di Abraham. Tenta la conclusione più di una volta, senza trovare fortuna. Di qualità il filtrante per Karsdorp, nella ripresa, con l’olandese proiettato verso l’area avversaria.

Zaniolo 7: come nella gara di andata, trova perfettamente Zalewski con un cambio di campo. L’azione non porta direttamente al gol ma al corner, da cui ne seguirà un altro prima del gol di Abraham. Partita di sacrificio per il talento giallorosso che, a fine primo tempo, ha una buona occasione ma non trova il varco giusto. Nella ripresa, manda in porta Abraham che si perde palla per strada. Dal 79’ Veretout SV.

Abraham 8: salta verso il cielo con una sana arroganza, una fame e un’ambizione che rispecchiano perfettamente la Roma di Mourinho. Salta verso il cielo, impatta il pallone e lo scaraventa in porta regalando la finale ai giallorossi. Fa a sportellate con gli avversari, lotta, peccato solo per essersi perso il pallone nella ripresa, a tu per tu con il portiere, ma gioca una gara mostruosa. Finisce la partita stremato. Dal 88’ Shomurodov SV.

Mourinho 7,5: arriva a Trigoria come bollito ma è lui a bollire a fuoco lento gli avversari. Conquista una finale europea alla sua prima stagione in giallorosso. Road to Tirana.