Le pagelle: Kjaer e Osvaldo tra i migliori, José Angel troppo timido

Le pagelle di Roma-Genoa
 di Alessandro Carducci  articolo letto 3816 volte
© foto di Alberto Fornasari
Le pagelle: Kjaer e Osvaldo tra i migliori, José Angel troppo timido

Stekelenburg 6: viene impegnato poco, gestisce bene l'ordinaria amministrazione.
Taddei 6.5: un'indecisione su Palacio, nel primo tempo. Disputa poi una buona gara.
Kjaer 7: dalle sue parti gravita spesso un certo Palacio ma non se ne accorge quasi nessuno. Respinge tutto, tra i migliori.
Heinze 6.5: non è più una sorpresa, dà solidità a tutto il reparto.
José Angel 5.5: bene in fase difensiva ma è in avanti che deve migliorare. Troppo timido.
De Rossi 6.5: prova convincente da parte del centrocampista di Ostia.
Gago 6.5: a centrocampo rincorre tutto e tutti. Nel finale fa posto a Simplicio: Dal 42'st Simplicio sv
Greco 6.5: meriterebbe l'ampia sufficienza anche solo per il lancio per Osvaldo in occasione del vantaggio giallorosso. Dal 28's Marquinho 6.5: sfiora il gol con un bel sinistro, offre poi un bell'assist a Osvaldo.
Lamela 6: dà imprevedibilità alla manovra giallorossa. Cala nella ripresa. Dal 13'st Bojan 6.5: ha tantissima voglia di dimostrare il proprio valore. Inizia malissimo, sciupando per egoismo una buona palla-gol ma poi sfiora la rete in più di un'occasione.
Borini 6.5: meno brillante rispetto alle ultime uscite, ma aggressivo e determinato come sempre. Corre fino all'ultimo.
Osvaldo 7: ha una voglia matta di recuperare il tempo perduto e si vede. Segna subito un gran gol, tenta poi addirittura una rovescia ma, pochi minuti dopo, sbaglia clamorosamente a tu per tu con Frey.