Le pagelle di Lazio-Roma 0-0

13.11.2023 08:00 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Le pagelle di Lazio-Roma 0-0
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

LE PAGELLE DI LAZIO-ROMA

Rui Patricio 6,5: una buona parata su Romagnoli, una parata facile su Vecino. Serata tutto sommato tranquilla.

Mancini 6,5: mantiene calma e lucidità. Nonostante l’ammonizione presa nel primo tempo, mantiene il controllo della situazione e gioca una buona gara.

Llorente 6,5: qualche sbavatura, qualche buona chiusura. Si allaccia più volte con Immobile e ne esce bene.

Ndicka 6: porta a casa il suo primo derby senza commettere grossi errori. Sufficiente. 

Karsdorp 6: spinge tantissimo a inizio gara, andando più volte al tiro, senza trovare la mira giusta. Cala alla distanza. Dal 86’ Celik SV.

Cristante 6: si fa vedere in fase offensiva nella prima parte della gara, con inserimenti intelligenti. Pensa maggiormente a gestire nella ripresa.

Paredes 6: la grinta la mette tutta in campo, fino ad urlare in faccia a Immobile. La prestazione è sufficiente, con tanta quantità e appena sufficiente qualità.

Spinazzola 6: inizia con intensità e grinta, creando problemi a Lazzari. Venendo da un infortunio, nella ripresa cala di intensità. Dal 90’ Kristensen SV.

Dybala 5,5: alterna cose buone ad altre bruttine. Fatica ad accendersi, va a sprazzi. Dal 83’ Azmoun SV.

Bove 6,5: va praticamente a uomo su Cataldi, giocando qualche metro più avanti rispetto al solito, sulla stessa linea di Dybala. Riesce a farsi trovare libero tra le linee, peccato sia mancato il guizzo decisivo negli ultimi metri. Esce con i crampi, distrutto. Dal 83’ Renato Sanches 4,5: entra in campo con un atteggiamento quasi svogliato. Non è la prima volta e, visto lo scarso contributo che ha potuto dare fino a questo momento, non può permetterselo. Dovrebbe entrare in campo con la voglia di spaccare tutto. Un anno fa, proprio di questi tempi, Karsdorp ha ricevuto in diretta nazionale una sfuriata epica anche, se non soprattutto, per il suo atteggiamento sul terreno di gioco.

Lukaku 5,5: fatica tantissimo a tenere il pallone, con la Lazio preoccupata e impegnata per fargli arrivare meno palle possibili. Buona solo una progressione solitaria nella ripresa. Per il resto, una serata complicata.

Mourinho 6: dopo la pessima figura di Praga, la Roma inizia con il piglio giusto ma si sgonfia abbastanza presto. Fa la partita nella ripresa più della Lazio ma, quando i biancocelesti sembrano in difficoltà, non riescono ad affondare il colpo. L’impressione è che, nell’ultima parte della gara, entrambe si siano accontentate del pareggio.