Roma-Inter, dubbio tridente per Ranieri. Kolarov: "Sono ancora choccato"

04.05.2010 23:00 di Alessandro Carducci   vedi letture
Fonte: Vocegiallorossa.it
Roma-Inter, dubbio tridente per Ranieri. Kolarov: "Sono ancora choccato"
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

ROMA-INTER Oggi la Roma ha sostenuto a Trigoria l'allenamento di rifinitura in vista della gara di domani contro l'Inter. Completamente recuperato Pizarro che, nei giorni scorsi, aveva accusato un problema al ginocchio che lo ha costretto a saltare la trasferta di Parma. Si sono regolarmente allenati anche Juan e Riise, fermati ieri da un leggero affaticamento muscolare. Con Cassetti squalificato, domani la Roma davanti a Julio Sergio schiererà Burdisso, Mexes, Juan e Riise, con Pizarro e De Rossi a centrocampo, mentre dietro a Francesco Totti agiranno Taddei e Vucinic sugli esterni, con Menez e Perrotta che si contendono l'ultima maglia da titolare

Probabile formazione (4-2-3-1): Julio Sergio; Burdisso, Juan, Mexes, Riise; De Rossi, Pizarro; Taddei, Perrotta (Menez), Vucinic; Totti (Toni).


ROSELLA SENSI Il presidente della Roma ha attaccato in una nota il presidente della Lazio, Claudio Lotito: ""In merito alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dopo Lazio-Inter dal Presidente Lotito, ricordo - ancora una volta - di aver rigorosamente disposto il silenzio di tutti i miei calciatori nella settimana di vigilia del derby, al fine di creare le piu’ corrette condizioni ambientali, registrando viceversa l’assenza di interventi analoghi sul fronte opposto, che si è distinto negativamente con provocazioni di ogni genere come sarà agevole riscontrare dalla numerosa rassegna stampa riferito a quel periodo.
Ricordo a solo titolo di cronaca, e senza che ciò venga frainteso come una sterile polemica, che il Presidente Lotito si è manifestato sull’argomento solo a Milano, in Lega, venerdì 30 aprile, invitando con non poca enfasi, la stampa a pensare a Parma-Roma e non a Lazio-Inter.
Prendo atto , a posteriori che aveva inequivocabilmente ragione." Il presidente ha poi preferito non commentare le parole di Mourinho ("Esigo rispetto dalla dottoressa), poiché risponde solamente al proprio allenatore, Claudio Ranieri.

MARCO POMARICI
In merito alle parole attribuite stamattina all'On. Marco Pomarici, su una possibile penalizzazione della Lazio in classifica, Vocegiallorossa.it ha pubblicato una nota della Presidenza del Consiglio Comunale di Roma, di cui vi proponiamo uno stralcio: "Ogni dichiarazione ascritta al Presidente del Consiglio Comunale di Roma, On.Marco Pomarici, circa la possibile penalizzazione della S.S. LAZIO è totalmente priva di fondamento".

LUCA TONI "Anche quella contro il Parma è stata una buona partita e ci siamo guadagnati una bella vittoria - scrive Luca Toni sul suo sito ufficiale - Peccato che l'Inter non abbia compiuto passi falsi domenica. Ora cerchiamo di portarci a casa la finale di Coppa Italia mercoledì sera contro i neroazzurri. Non mancate!"

CODACONS "Senza entrare nel merito della vicenda è evidente come le forti reazioni scatenate dall'incontro - spiega il Codacons in una nota - con sospetti, accuse, e addirittura interrogazioni parlamentari, rendano necessaria una inchiesta per chiarire i fatti e dare risposte ai tanti dubbi sorti in queste ore. Abbiamo deciso di inviare un esposto al procuratore federale della Figc, affinchè avvii una indagine sull'incontro, convocando tutte le parti in causa e fornendo risposte ai tifosi e ai tanti soggetti che in questi giorni hanno sollevato dubbi e sospetti sulla regolarita' della partita"

KOLAROV "Sono ancora choccato, è stato qualcosa che non avevo mai vissuto prima. Invece di aiutarci nella corsa alla salvezza, i nostri tifosi ci hanno fischiato dall'inizio alla fine della partita. Ogni tiro, ogni occasione dell'Inter veniva accolta bene. Hanno esultato per i loro gol e applaudito i loro movimenti. Ma tutto questo non ha niente a che fare con la rivalità sportiva, questo comportamento trasforma la passione in malattia. Non si può parlare di una partita irregolare. L'Inter sta lottando per il titolo e se non ci avesse battuto avrebbe perso il primo posto. Noi, comunque, abbiamo giocato bene nel primo tempo, abbiamo perso ma l'atmosfera sugli spalti non ci ha aiutato"

SIENA-INTER In una nota il Siena smentisce di aver promesso un premio di due milioni ai propri giocatori in caso di vittoria contro l'Inter. Un bonus sarà invee riconosciuto loro qualora raggiungeranno la salvezza.

MARCELLO LIPPI "Non ho mai visto uno stadio tifare contro la propria squadra", ha detto poi Marcello Lippi sulla sfida disputata domenica all'Olimpico Lazio-Inter. "Di cose in quei 90 minuti ne sono successe tante. Totti? Aspettate l'11 maggio, quando bisognerà consegnare alla Fifa la lista dei 30 e vedrete".

CLAUDIO RANIERI in conferenza stampa: "La finale? E' la fine di un percorso iniziato con mille difficoltà ma la squadra ha saputo reagire e diventare un tutt'uno col pubblico. Le protagoniste di questo campionato sono Inter e Roma, non ci sono favorite, ce la giocheremo alla pari, 50% e 50%. Se sono d'accordo con Mourinho che ha detto che il calcio italiano non gli piace? Assolutamente sì".

JULIO SERGIO in conferenza stampa: "E' una partita importante, una finale di coppa, speriamo di vincere e di fare bene, quest'anno abbiamo iniziato male poi ci siamo ripresi e ora dobbiamo concludere bene. Lazio-Inter? Niente da dire, abbiamo visto la gara, ha vinto l'Inter e basta. Noi dobbiamo pensare al nostro campionato e vedere poi che succede. La rivalità che ho visto a Roma non l'ho mai vista, nemmeno in Brasile è così