LA VOCE DELLA SERA - Trigoria: febbre per Totti, differenziato per Dodò. La Primavera eliminata dal Viareggio. Stekelenburg: "Siamo tornati in gioco, sto bene"

19.02.2013 20:30 di Redazione Vocegiallorossa Twitter:    vedi letture
LA VOCE DELLA SERA - Trigoria: febbre per Totti, differenziato per Dodò. La Primavera eliminata dal Viareggio. Stekelenburg: "Siamo tornati in gioco, sto bene"
© foto di Vocegiallorossa.it

TRIGORIA - Dopo due giorni di riposo, la Roma di Aurelio Andreazzoli è tornata sui campi del "Fulvio Bernardini" di Trigoria per il primo allenamento della settimana. I giocatori hanno svolto prevalentemente lavoro di potenziamento in palestra, prima di una breve parte atletica in campo. Non hanno partecipato alla seduta col gruppo Totti, vittima dell'influenza, Dodò, che ha svolto lavoro a parte, e Castan e Destro, che hanno proseguito la loro fisioterapia. I giocatori torneranno in campo domani alle ore 11. Al termine dell'allenamento Lamela e Lopez si sono intrattenuti a colloquio con Mister Andreazzoli e Muzzi.

VIAREGGIO – La Roma è stata eliminata dal Torneo di Viareggio a causa della sconfitta ai rigori contro il Torino. I giallorossi sono stati sconfitti per 5-3 dal dischetto mentre i tempi regolamentari erano finiti 1-1, con i gol di Ricci M e di Gyasi. Queste le parole di Alberto De Rossi: "È stata una partita strepitosa da parte dei miei ragazzi. Sono orgoglioso di come hanno tenuto il campo contro una squadra forte in tutti reparti, forte fisicamente e forte tecnicamente.... Ripeto ancora una volta sono orgoglioso di questa squadra è mancata un po' di continuità nella partita contro lo Spezia e un po' di fortuna, però è stato un torneo sicuramente molto positivo. Il pareggio? È stata la leggerezza su cui stiamo cercando di lavorare, è una squadra che quando comincia giocare ed è concentrata diventa irresistibile, purtroppo su questo fallo laterale ci siamo addormentati, loro sono entrati in area e abbiamo messo questa palla dentro che si è tramutata in gol però per tutti restanti minuti siamo sempre stati in campo. La Roma è stata protagonista, ha dominato la gara. Abbiamo creato tante occasioni, potevamo fare di più”.

STEKELENBURG – Il portierone olandese, imbattuto nella partita vinta con la Juventus, ha commentato l'affermazione giallorossa al quotidiano olandese De Telegraaf: "E' stato magnifico vincere contro la Juventus. Dopo aver parato la punizione di Pirlo e aver fatto qualche presa alta sui loro cross, mi sono sentito come se loro non avrebbero mai potuto fare gol. Mi sono sentito così forte. Dopo che Francesco ha realizzato quel gol fantastico, sapevo che tutto stava venendo insieme per me e per la squadra dopo un periodo difficile. Ora devo continuare così, voglio tornare in nazionale. Mi sento nuovamente bene, tutto sta andando bene alla Roma. La nostra fiducia sta crescendo dopo la sfida con la Juventus. Siamo tornati in gioco, sto bene".

MANCINI - Secondo quanto riportato dal Daily Telegraph, la Roma sarebbe su Roberto Mancini. Ferran Soriano e Tixi Beguiristain, ad e ds del City, non vorrebbero rinnovare il contratto all'allenatore italiano. Franco Baldini e James Pallotta, quindi, vorrebbero riportare Mancini in Italia e non è passata inosservata la presenza del manager a Marassi durante Sampdoria-Roma. Mancio sarebbe in lizza con Mazzarri e Allegri per la panchina della Roma e il tabloid inglese ipotizza una proposta avanzata dal club giallorosso di circa 4,5 milioni di sterline a stagione.

GIUDICE SPORTIVO - Tramite il proprio sito ufficiale, la Lega Calcio ha comunicato di aver inflitto alla AS Roma una multa di 25000 euro a causa dei cori razzisti durante la gara di sabato scorso contro la Juventus e, inoltre, di aver squalificato De Rossi e Totti che, diffidati, hanno rimedito un’ammonizione. Multati anche i bianconeri per il lancio di oggetti intrapreso con la tifoseria giallorossa.

KJAER - L'ex difensore giallorosso attualmente in forza al Wolfsburg, ha mandato un messaggio alla sua ex squadra e a Francesco Totti tramite il proprio profilo ufficiale Twitter: "Complimenti alla Roma per la fantastica vittoria e a Totti per il top goal". Kjær si è anche complimentato con il connazionale Christian Eriksen.