LA VOCE DELLA SERA - Quasi recuperati Rosi e Kjaer, ancora out Pizarro. Sabatini: "Totale fiducia a Luis Enrique". Domani comunicato ufficiale su Cassano

01.11.2011 21:00 di Adriano Mazzone   vedi letture

TRIGORIA - Secondo allenamento settimanale per la Roma. Assenti dal campo Lobont, Juan, Pizarro e Borini. Totti, Rosi e Kjaer hanno lavorato a parte in campo con Luis Enrique. Buone notizie sembrano arrivare dal terzino che pare quasi del tutto ripreso. Kjaer non è ancora al 100%, ma non è detto che non possa essere in campo sabato, mentre per Totti ancora confermate le voci di un suo rientro dopo la sosta. Tra l'altro esperimenti di formazione tipo contro il Novara per Luis Enrique che ha provato Lamela-Osvaldo-Borriello e De Rossi-Perrotta-Pjanic. La probabile formazione che scenderà in campo al Piola potrebbe quindi essere: Stekelenburg; Rosi, Burdisso, Heinze, José Angel; De Rossi, Gago, Pjanic; Lamela, Osvaldo, Bojan.

SABATINI – Il dg giallorosso è intervenuto oggi sulle frequenze di Radio Manà Sport alla trasmissione “1927” rilasciando una lunga intervista: “Luis Enrique può essere l’allenatore di una Roma fortissima. È un uomo propositivo e coraggioso e ha la fiducia totale della società. Sarà un anno di transizione? Dichiarare un obiettivo oggi sarebbe controproducente, oltre che sbagliato, ma questo non significa che dobbiamo rinunciare a combattere”. Sul contratto di De Rossi: “Daniele è un giocatore della Roma e rimarrà un giocatore della Roma. È più di un auspicio: lui vuole rinnovare e la società vuole tenerlo. Sono certo che l’accordo lo faremo”. Sui singoli: “Lamela è un trequartista offensivo, può agire su tutto il fronte d’attacco come faceva al River Plate. Mi è piaciuto molto contro il Milan, ha dimostrato una forte personalità, che è una sua caratteristica. Borriello? È un calciatore importante. Attraversa un periodo di sofferenza, ma sono sicuro che ci tornerà utile. Arriverà il suo momento, anche perché si allena con grande professionalità. Stekelenburg è stato un nostro obiettivo primario nel mercato, sono sicuro che lascerà un segno nella storia della Roma”.

CASSANO – Ancora accertamenti per il fantasista del Milan, colpito da quello che si dice fosse un ictus ischemico transitorio nella serata di sabato sera dopo il match con la Roma all'Olimpico. Fantantonio dovrebbe rimanere al Policlinico di Milano fino a giovedì, dato che anche domani ci saranno nuovi esami per capire le cause del malore. Se dovesse essere confermata la diagnosi attuale, potrebbero volerci anche pochi mesi per il recupero, ma nulla è ancora certo al momento. Domani il Milan farà un comunicato ufficiale in cui dichiarerà le reali condizioni del giocatore. Inatnto sono tantissimi gli auguri dei colleghi per Cassano e la famiglia, così come molte sono le visite ricevute dal calciatore.