LA VOCE DELLA SERA: dopo la costituzione della Holdco è stata pagata la caparra. A Vucinic verrà adeguato il contratto, Pradè forse resta. Si insiste su Sirigu

27.04.2011 20:30 di Francesco Gorzio   vedi letture
LA VOCE DELLA SERA: dopo la costituzione della Holdco è stata pagata la caparra. A Vucinic verrà adeguato il contratto, Pradè forse resta. Si insiste su Sirigu
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

CESSIONE ROMA - La cessione della società sta proseguendo secondo quanto previsto dal contratto firmato lo scorso 15 aprile a Boston. Ieri è stata costituita la Holdco, la nuova società italiana partecipata al 60% dalla AS Roma DiBenedetto Llc e a al 40% da Unicredit. Entro oggi doveva essere versata la caparra di 10 milioni di euro e così è avvenuto

IL NUOVO BUSINESS PLAN DELLA ROMA – La Roma ripartirà non solo da grandi nomi ma soprattutto da un solido progetto ovvero un "business plan". A Centro Suono Sport, nella trasmissione Te La Do Io Tokio, sono stati svelati i piani della nuova Roma. Alla base di questa iniziativa ci saranno i "match day revenuees”, ovvero i ricavi al botteghino che gli americani vorranno incrementare grazie a nuovi servizi quali i Call Center e vari programmi creati “ad hoc” introducendo anche la vendita dedicata su scuole, università, chiese, comunità, sindacati e società. Molto importante anche il merchandising che dovrà aumentare i ricavi del 10% per l'anno 2011-2012, del 20% per l'anno 2012-2013, del 30% per l'anno 2013-2014 e 35% per l'anno 2014-2015. Si inizierà a trattare con nuovi sponsor per le magliette ufficiali come Adidas e Nike. Inoltre, sulla base del modello inglese, verranno creati due tour: uno per lo Stadio Olimpico e l’altro per Trigoria. Già da questa estate la Roma organizzerà dei tour negli States per aumentare i ricavi.

PRADE’ ED IL SUO FUTURO – Nonostante molte voci vogliono Daniele Pradè, attuale DS della Roma, già in partenza per la prossima stagione le ultime notizie sembrano sostenere il contrario. Secondo Tuttomercatoweb la Roma ha offerto all’attuale dirigente un ruolo come consulente di mercato. L’offerta potrebbe anche essere declinata dato che sul manager sono già in lista Siena e Sampdoria per averlo come DS il prossimo anno.

VUCINIC RESTA? – La Roma non opererà solo in entrata ed in uscita ma cercherà di mantenere le sue stelle. Uno dei giocatori su cui i giallorossi vogliono ripartite è Mirko Vucinic: secondo le indiscrezioni del Gazzetta dello Sport sarà la prima mossa della nuova Roma americana. Al montenegrino verrà offerto un ritocco dell’ingaggio; su questa difficile trattativa sono già a lavoro Baldini e Sabatini e sperano di chiudere presto la situazione che nei giorni scorsi era diventata molto intricata.

MERCATO – Si continua a lavorare sul fronte di mercato. Proprio quest’oggi, secondo le indiscrezioni raccolte da Vocegiallorossa.it, la Roma sta sondando il terreno per Salvatore Sirigu, portiere del Palermo che Sabatini conosce molto bene. Il portiere ha un contratto fino al 2014 ma da tempo chiede un adeguamento dell’ingaggio che si aggira attorno ai 230.000 euro. Su di lui ci sono anche il Genoa e la Juventus nel caso si dovesse liberare Buffon che la Roma segue da tempo. In difesa si susseguono altre conferme dell’interessamento dei giallorossi per Balzaretti. Il procuratore del terzino ha detto di aspettare il cambio di proprietà ma a quanto pare l’affare è fattibile. In attacco invece rispunta la pista Neymar. Per arrivare alla stella brasiliana servono ben 35 milioni di euro. Neymar ha già confessato al suo procuratore di avere simpatie per la Roma ma almeno per adesso la concorrenza sembra troppo agguerrita.