Sabatini: "Il progetto non è fallito, da domani si riparte. Serve più ferocia. Mi sento più in discussione io del tecnico" AUDIO!

07.04.2012 17:38 di Adriano Mazzone   vedi letture
Sabatini: "Il progetto non è fallito, da domani si riparte. Serve più ferocia. Mi sento più in discussione io del tecnico" AUDIO!
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Sabatini alla Rai

"Dimissioni di Luis Enrique? No assolutamente no. Sarà stato molto amareggiato. Lui è un combattente e in momenti come questi è in grado di condurre una battaglia. Da domani si riparte. Anche le sconfitte ci aiuteranno a capire chi può dare un contributo anche in futuro, ma non vuol dire che il progetto sia fallito. Champions? No in questo momento è irriverente parlare di Champions. Dovremo far noi dirigenti le riflessioni".

Sabatini alle radio

"Il progetto è una cosa in divenire non possiamo parlare di fallimento. Dobbiamo fare le nostre riflessioni e metterci in discussione. Anche i calciatori devono fare le loro riflessioni dando sempre tutto sul campo. Poco carattere lontani dall'Olimpico? Non è un problema di carattere, ma di calciatori, però i giocatori sono questi, li conosciamo, devono mettere una ferocia diversa in mezzo al campo. Dobbiamo interrogarci tuti sugli errori commessi e provare a trovare una soluzione. Nessun cambio? La partita si era indirizzata in un certo modo e il mister ha ritenuto di non dover cambiare. Non dobbiamo sempre dare addosso all'allenatore, tocca a noi intervenire per capire cosa fare. L'allenatore non è in discussione, mi sento più in discussione io di lui sinceramente".