Quante deviazioni hai?

23.02.2019 12:50 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Luca d'Alessandro
Quante deviazioni hai?

L'intervista a Nicolò Zaniolo, le voci su Sarri. Come canterebbe Vasco: "Quante deviazioni hai?". Voci, situazioni extra campo nel momento da dentro o fuori della stagione giallorossa. Se tra Le Iene e il numero 22 la pace è stata fatta a suon di foto sui social, non sarà stato contento Di Francesco, sempre difeso da Monchi, ma non dalla totalità di chi è nella sala dei bottoni del club. Possibili distrazioni dal campo. Il Bologna è stato, a suo modo, un doppio monito per De Rossi e compagni: da un lato il solito bipolarismo per cui si passa in qualche giorno da essere convincenti in Champions League a deludenti in Serie A, dall'altro lato aver portato a casa 3 punti giocando male lascia sperare che sia avvenuta quella sorta di inversione di rotta in positivo. La gara contro il Frosinone, pre-derby, pre-ritorno degli ottavi di Champions è un nuovo banco di prova dal punto di vista dell'aspetto mentale. Squadra più debole sulla carta, tanti diffidati, turnover atteso. A questo, aggiungere la statistica che vede la squadra laziale ancora mai vittoriosa in casa. L'Inter in ripresa e il Milan di Piatek hanno reso la rimonta in campionato, iniziata lo scorso dicembre, più difficile del previsto. Se prima c'era comunque quel filo di ottimismo, dovuto a un potenziale inespresso di una rosa ritenuta superiore almeno ai rossoneri, adesso il mercato di gennaio ha ridotto questo gap. L'errore da non fare, troppo facile da sottolineare, sarebbe quello di essere già con la testa a marzo, alla Lazio, al Porto. Per vincere allo Stirpe occorrerà, invece, scendere in campo con la testa da Champions. Poi, semmai, a risultato acquisito, la squadra potrà essere brava a dosare forze ed eventuali cartellini gialli.