All-in sull'Europa

13.04.2021 14:19 di Alessandro Carducci Twitter:    Vedi letture
Fonte: L'editoriale di Alessandro Carducci
All-in sull'Europa

Il miglior risultato col minimo sforzo. Non poteva esserci partita migliore per Paulo Fonseca per preparare la gara crocevia della stagione contro l’Ajax. La sua Roma batte il Bologna per 1-0 con il minimo impiego di giocatori titolari. Cambiare più di così sarebbe stato difficile e sarebbe stato altrettanto complicato dover preparare la decisiva sfida di Europa League senza aver vinto contro gli emiliani, con tutte le polemiche e le pressioni che ne sarebbero conseguite.

Invece i giallorossi fanno riposare alcuni calciatori e portano a casa tre punti importanti per il morale e per una classifica che vede i capitolini ancora lontani dal quarto posto. Con le scelte di formazioni fatte, Fonseca mette in chiaro di voler fare all-in sull’Europa League. Giusto dare tutto in campionato, sia per centrare almeno la qualificazione in Europa League e sia per approfittare di eventuali scivoloni delle squadre davanti ma il piatto grosso si gioca contro l’Ajax. Mancano tre partite all’accesso della finale e sarebbe folle fare diversamente, soprattutto dopo la gara di andata contro i lancieri.


La Roma è lì e può giocarsela e tutto si gioca nei 90 minuti di giovedì prossimo: aspettando l’estate e l’ennesima rivoluzione, che cambierà totalmente volto alla squadra, si ha l’occasione di scrivere un’importante pagina di storia. L’idea è ormai chiara: l’obiettivo è l’Europa League e la Roma ci arriva dopo aver concesso una ventina di minuti a Veretout e Mkhitaryan. Ritorni importanti, con l’armeno che ha impiegato pochi minuti per farci ricordare quanto sia importante in questa squadra.