SPAL-Roma 1-6 - Da Zero a Dieci - Il protagonista Zaniolo, la beata gioventù della Roma e le risposte di Kalinic

23.07.2020 19:00 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
SPAL-Roma 1-6 - Da Zero a Dieci - Il protagonista Zaniolo, la beata gioventù della Roma e le risposte di Kalinic

0 - Non c’erano motivi di alzare la bandierina per fuorigioco in occasione del primo gol della partita, quello di Kalinic. Una chiamata misteriosa fortunatamente sanata dal VAR, che in una situazione oggettiva come questa non poteva proprio sbagliare.

1 - Arriva il primo gol in campionato di Carles Perez, che in una manciata di secondi dà sfoggio della sua cattiveria in due modi diversi: prima morde le caviglie di Reca per sottrargli il pallone, poi scarica in porta di potenza. Il gol perfetto per chi ama un certo modo di giocare a calcio.

2 - I due gol di Bruno Peres sono il primi dopo tre anni e il terzo e quarto in giallorosso per il brasiliano, in una serata da protagonista dopo qualche sfottò social di troppo subito.

3 - Tre passaggi chiave per Amadou Diawara, migliore della Roma insieme a Carles Perez. Dato sorprendente se si pensa alla posizione arretrata del guineano.

4 - Quarto gol, tutti segnati nelle quattro presenze da titolare, per Nikola Kalinic, che nella seconda parte di stagione si è fatto trovare pronto quando chiamato in causa. Meglio tardi che mai.

5 - Alla fine Zaniolo porta a casa la sua presenza numero 5 dal ritorno dall’infortunio al crociato, in una settimana che lo ha visto grande protagonista per tutto quello per cui si può essere protagonisti, tranne il campo. Almeno, prima del novantesimo di SPAL-Roma.

6 - La beata gioventù giallorossa: nessun’altra squadra ha mandato a segno 6 giocatori nati dal 1996 in avanti come ha fatto la Roma in questo campionato.

7 - Sette intercetti in tre per i tre difensori centrali, segno di una buona aggressività indispensabile per giocare con questo sistema.

8 - La curiosità degli otto tackle vinti dai giocatori della Roma è che sono perfettamente distribuiti tra otto giocatori diversi.

9 - La Roma trova lo specchio della porta avversaria 9 volte: l’avversario non era certamente il più probante, ma almeno si è rivista una precisione a volte mancata.

10 - Dieci spazzate complessive per i giocatori della Roma in tutto il match contro la SPAL: voglia di giocare il pallone e scarsa opposizione giustificano questo dato, comunque particolare.