Sampdoria-Roma 0-0 - Da Zero a Dieci - L'eroe di cui la Roma ha bisogno, la migliore di Mancini e i primi sintomi di pareggite

21.10.2019 22:40 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Sampdoria-Roma 0-0 - Da Zero a Dieci - L'eroe di cui la Roma ha bisogno, la migliore di Mancini e i primi sintomi di pareggite

0 - Zero gol segnati alla Sampdoria, peggiore difesa del campionato e ultima in classifica, devono in ogni caso far riflettere sul rendimento offensivo, che vive un pericoloso trend negativo.

1 - La Roma esce con un solo punto per la terza gara di fila, dopo quelle con Wolfsberg e Cagliari: una pareggite ormai ufficiale, da debellare il prima possibile.

2 - Altri due infortunati si aggiungono all’elenco: distacco del tendine dell'adduttore destro per Cristante, frattura della testa del perone per Kalinic. Una situazione insopportabile, sulla quale - checché se ne possa dire - il controllo è minimo, specie se si abbonda anche di infortuni traumatici (contro il Cagliari Diawara e Džeko, per esempio).

3 - Aleksandar Kolarov ha messo a segno 3 cross dei 9 tentati: anche da lui serve qualcosa in più quando le gare sono così bloccate.

4 - Giovedì si riparte in Europa League dai 4 punti conquistati e un centrocampo da inventare contro il Borussia Mönchengladbach. Auguri a Paulo Fonseca.

5 - Gianluca Mancini ha intercettato 5 passaggi avversari, risultando il migliore in questa statistica e, in generale, uno dei migliori in campo, in una delle migliori - si permetta l’iterazione - prove da quando veste la maglia della Roma. In crescita.

6 - La scarsità di gioco offensivo può essere sintetizzata nei 6 passaggi chiave sfornati dai 14 giocatori scesi in campo nei 98 minuti giocati a Marassi. 

7 - E dagli appena 7 tiri tentati dagli undici titolari scelti da Fonseca (via Nuno Romano), che diventano 9 con l’apporto dei subentrati Pastore e Džeko.

8 - Ritorna in campo Diego Perotti, che rischia di dover essere responsabilizzato più del previsto, vista l’aridità del gioco collettivo offensivo. In bocca al lupo a lui e ai suoi muscoli.

9 - “L’eroe di cui la Roma ha bisogno”: parafrasando una nota massima riferita a Batman, i giallorossi sono appesi praticamente al solo Edin Džeko, mascherato a causa della frattura allo zigomo. E con Kalinic fuori, dovrà stringere ancora i denti.

10 - I due mediani di giornata, Javier Pastore e Jordan Veretout, hanno effettuato ognuno 10 passaggi lunghi, cercando di aprire la scatola difensiva di Ranieri: buona gare per el Flaco che ne ha messi a segno 7.