Roma-Hellas Verona - Da Zero a Dieci

17.09.2017 21:20 di Alessandro Carducci Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Carducci
Roma-Hellas Verona - Da Zero a Dieci
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

0 – Zero gol subìti, così come contro Atalanta e Atletico Madrid. La Roma ha finora preso gol solo contro l'Inter.

1 – Il numero di parate di Alisson. Dopo aver preso anche gli spilli in Champions, il numero brasiliano si è concesso una serata di relax.

2 – Seconda apparizione per Cengiz Ünder, la prima da titolare. Il 20enne turco ha danzato tra gli avversari, sgusciando palla al piede e mostrando di avere delle qualità importanti. Senza pressione, senza fretta, teniamolo d'occhio perché promette benissimo.

3 – I punti che la Roma doveva assolutamente raccogliere ieri. Mattatore dell'incontro Edin Dzeko, arrivato a tre gol stagionali in tre incontri.

4 – Con la partita contro il Verona, è salita al 42% la percentuale dei tiri nello specchio della porta, avvicinandosi alla media degli anni scorsi (attorno al 46%).

5 – I passaggi chiave di Lorenzo Pallegrini. Tanta sostanza in aiuto ai compagni (ottime le sue statistiche in fase difensiva) ma anche tanta qualità in avanti, suo marchio di fabbrica. Pellegrini è stato il giocatore ad effettuare più passaggi chiave, un passaggio quindi che consentisse a un compagno di poter calciare a rete.

6 – Le volte in cui è scattata la trappola del fuorigioco. Letale.

7 – I tentativi di El Shaarawy, che ha cercato il gol a tutti i costi senza trovare il varco giusto.

8 – Al missile terra aria di Cengiz Ünder, fermato solo dall'incrocio dei pali. Salgono così già a 4 i pali colpiti in stagione dalla Roma.

9 – Nelle scorse settimane vi avevamo raccontato di una Roma che pendeva a sinistra con il tandem Kolarov-Perotti. Con l'assenza dell'argentino ma, soprattutto, con il ritorno di Florenzi i giallorossi hanno ripreso a spingere con decisione anche sulla fascia destra. Nove i cross del giocatore di Vitinia, tornato dal primo minuto dopo quasi un anno di stop. In seconda posizione, guarda un po', si piazza proprio Kolarov con 7 cross.

10 – Il numero di tiri nello specchio della porta, eguagliando la somma delle altre gare ufficiali disputate finora, quelle contro Atalanta (6), Inter (3) e Atletico Madrid (1). Dieci è anche il numero di tentativi di Dzeko, cinque dei quali nello specchio della porta.