CSKA Sofia-Roma 3-1 - Da Zero a Dieci - Il gol di Milanese, la superficialità di Fazio e l'involuzione di Diawara. VIDEO!

11.12.2020 17:45 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Gabriele Chiocchio

0 - Il CSKA Sofia non aveva mai segnato in questa edizione dell’Europa League e saluta la competizione con tre gol tutti insieme, per gentile omaggio della difesa della Roma.

1 - Dopo il primo assist, arriva anche il primo gol in carriera per Tommaso Milanese. Una trasferta dimenticabile per molti sarà indimenticabile per lui.

2 - Quello che ha iniziato la partita è stato il secondo undici più giovane schierato dalla Roma nella Coppa UEFA/Europa League.

3 - Anche perché, oltre a Milanese, c’erano altri due Primavera in campo. Boer, nella scomoda posizione di portiere di una squadra poco motivata, e Bamba, che non pensava di dover giocare e che invece si è trovato a farlo all’improvviso.

4 - La quarta vittoria ottenuta dalla Roma in questa stagione europea è anche l’ultima, prima del pari col Sassuolo e di questa sconfitta. Col Bologna servirà aggiornare il conteggio.

5 - La quinta presenza stagionale per Federico Fazio è parte del motivo per cui non ne ha inanellate altre in questa stagione: l’esperienza andrebbe messa in campo in ogni occasione e quel retropassaggio sciagurato è segno di troppa superficialità.

6 - Non arriva la sesta partita di fila senza sconfitte per la Roma in un girone europeo: rimandato l’appuntamento con la conclusione di un girone da imbattuti.

7 - Sette, invece, le presenze stagionali di Diawara, lontanissimo parente del giocatore che era appena un anno fa.

8 - Per migliorare il risultato della passata stagione, la Roma deve entrare nelle prime 8 dell’Europa League. Due turni ancora da superare, il primo ostacolo si conoscerà lunedì.

9 - Nove tiri in due per gli spagnoli Perez e Mayoral, sfortunati e imprecisi. Segnare, per gli attaccanti, è sempre importante.

10 - Tocca la doppia cifra di presenze Marash Kumbulla, che completa il suo rodaggio dopo il rientro dallo stop per il covid-19. Avere i suoi quattro centrali preferiti sarà importante per Fonseca in questo finale di stagione.