Da Nainggolan a Politano: tutte le comproprietà della Roma

17.06.2015 14:11 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Da Nainggolan a Politano: tutte le comproprietà della Roma
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Le squadre aventi un calciatore in comproprietà con un’altra hanno tempo, stando alle date dettate dalla FIGC, fino a giovedì 25 giugno 2015 alle ore 19:00, per risolvere la questione trovando un accordo tra le parti. In caso di mancato accordo le società dovranno scrivere in busta chiusa un’offerta per il giocatore in comproprietà e chi avrà scritto la cifra più alta avrà il diritto alle prestazioni sportive del calciatore. Le buste saranno aperte prima del 30 giugno 2015, quando non sarà più possibile creare nuovi accordi di partecipazione.

Sono sette le comproprietà da risolvere per la Roma, eccole nel dettaglio.

Luca Antei (Sassuolo/Roma): alla terza stagione col Sassuolo, quest’anno ha disputato 8 gare in Serie A. Il club di Squinzi sarebbe vicino a trovare un accordo con la Roma per averlo a titolo definitivo.

Federico Barba (Empoli/Roma): alla seconda stagione all’Empoli, si è tolto la soddisfazione dell’esordio in Serie A collezionando 18 presenze e 2 gol. La Roma dovrebbe trovare un accordo per lasciarlo in Toscana mantenendo il controllo del cartellino con un diritto di riacquisto.

Andrea Bertolacci (Genoa/Roma): la seconda comproprietà più importante. In questa stagione al Genoa è esploso, segnando 6 reti in 34 gare ed esordendo con la Nazionale di Antonio Conte. La Roma per lui ha offerto 6 milioni di euro, ma è forte la concorrenza di molte squadre, italiane ed estere, che hanno bussato alla porta di Preziosi.

Gianluca Caprari (Pescara/Roma): reduce dalla bella, ma sfortunata, stagione col Pescara (l'1-1 nel ritorno della finale playoff promozione ha mandato in Serie A il Bologna). La sua carriera da professionista è stata caratterizzata da un'andata e ritorno Roma-Pescara, 21 presenze e un gol per lui nella serie cadetta. I rapporti tra i club sono buoni e si va verso un accordo prima del 25 giugno. Molto dipenderà dalla volontà dei giallorossi.

Radja Nainggolan (Cagliari/Roma): oggi è atteso un nuovo vertice tra i DS Sabatini e Capozucca per risolvere in favore della Roma la comproprietà entro la deadline. I sardi chiedono 20 milioni per la loro metà, la Roma ha alzato l’offerta a 16 più Daniele Verde. Dietro la resistenza del Cagliari c’è la Juventus che spinge affinché si vada alle buste. L’ultimo top club europeo ad aver messo gli occhi sul ninja è il PSG. Soltanto ieri però il presidente della Roma Pallotta ha dichiarato che il giocatore vuole rimanere nella Capitale e che la società giallorossa vuole tenerlo.

Matteo Politano (Pescara/Roma): discorso analogo a quello riguardante Caprari. Se la Roma vorrà riportarlo alla base, il Pescara non si opporrà. Per l’attaccante classe ’93 46 presenze e 6 gol in campionato.

Adrian Marius Stoian (Chievo/Roma): ceduto in comproprietà dalla Roma al Chievo Verona nell’affare Bradley, nelle ultime due stagioni ha militato al Bari e al Crotone collezionando poche presenze. Non dovrebbe essere dunque riscattato dalla Roma.