Brevi calcio (e mercato)

26.06.2019 20:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
Brevi calcio (e mercato)

Con l'arrivo dell'estate, inevitabilmente il calciomercato diventa argomento quotidiano, che accompagnerà tifosi, giocatori e società sino all'inizio dei campionati. 

Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori un appuntamento fisso con le principali notizie riguardanti le restanti 19 partecipanti alla Serie A oltre la Roma, non limitandosi alle consuete voci di mercato, ma aggiungendo anche curiosità e dichiarazioni dei protagonisti.

ATALANTA - Retroscena di mercato svelato dal Papu Gomez: "È vero che negli ultimi due anni sono stato vicino alla Lazio. Vicino per modo di dire. Sapevo dell'interesse grazie al mio procuratore, ma io sono stato sempre molto chiaro. Il primo anno volevo giocare l'Europa League con l'Atalanta. Il secondo anno la Lazio giocava ancora in Europa League e forse io volevo una squadra di Champions. Il terzo anno c'è stata un'offerta molto importante dell'Arabia economicamente parlando. Ne ho parlato con la mia famiglia ma per fortuna sono rimasto a Bergamo". Idea Montolivo come vice-Freuler.

BOLOGNA - Entro metà luglio dovrà essere spedita la lettera d'intenti per il progetto del nuovo Dall'Ara. Il costo dell'operazione dovrebbe essere stimato fra i 75 e gli 80 milioni di euro, mentre la capienza dovrebbe essere di 30mila posti a sedere, numero minimo posto dalla UEFA per ospitare le manifestazioni internazionali.

BRESCIA - Ecco tutti gli appuntamenti per il ritiro di Darfo Boario Terme:

Mercoledì 17 Luglio ore 17:30 - Comunale Darfo Boario: BRESCIA-RAPPRESENTATIVA CAMUNA
Sabato 20 Luglio ore 17:30 - Comunale Darfo Boario: BRESCIA-U.S. DARFO BOARIO
Mercoledì 24 Luglio ore 17:30 - Comunale Darfo Boario: BRESCIA-CILIVERGHE CALCIO
Sabato 27 Luglio ore 17:30 - Comunale Darfo Boario: BRESCIA-A.C. RENATE

CAGLIARI - A centrocampo si continua a seguire Valzania del Frosinone. Pavoletti in orbita Fiorentina.

FIORENTINA - L'ex attaccante viola Christian Riganò sulla nuova proprietà: «Commisso? Di sicuro ha più soldi di me (ride, ndr). È una persona che si è data da fare e che emigrando è riuscito a fare fortuna con il duro lavoro, e non è scontato. Son tutti bravi a dire "eh ma ha i soldi", però per farli uno deve prendersi dei rischi da non sottovalutare. Ora non so quanto investirà sul mercato perché ha appena speso per comprare il club, ma Firenze vuole partire quantomeno per poter lottare per un obiettivo e non per fare un campionato mediocre. L'importante è non mentire ai tifosi». Le parole del sindaco Nardella dopo l'incontro con Commisso: “È un bilancio ottimo quello sulla giornata passata ieri con Rocco Commisso. Il presidente Commisso è una persona molto concreta, molto solare, però allo stesso tempo anche determinato. Abbiamo avuto un lungo incontro sul tema dello stadio e in generale sulla città e sono fiducioso che nell’arco di pochissimo tempo prenderemo insieme una decisione definitiva per una soluzione finale sul progetto stadio”.

GENOA - Come si legge sul sito ufficiale, domani alle 12 ci sarà la presentazione del nuovo mister Andreazzoli. Incontro con l'Inter per definire il futuro di Radu.

HELLAS VERONA - Nicola Corrent torna a casa: dal 1° luglio sarà l'allenatore della Primavera. Visite mediche superate per Rrahmani.

INTER - Massimo Drago, ex tecnico del Cesena, ha parlato di Stefano Sensi, prossimo a vestire la maglia nerazzurra e da lui allenato in passato: "Pensare che ai tempi del Cesena, l'intenzione della società era di mandare Sensi in prestito al Santarcangelo. Invece poi divenne una pedina fondamentale per la nostra squadra, che centrò addirittura i play-off. Tanto che il Sassuolo si presentò già a gennaio per acquistare Stefano. Conte è l'allenatore giusto, sotto l'aspetto caratteriale per un ragazzo come Sensi. Ha fatto il salto di qualità sperato e ora lo attende un bel banco di prova. Ha caratteristiche da giocatore spagnolo, per certi versi: riesce sempre a smarcarsi prima degli altri. Quella è la sua qualità maggiore, poi Sensi riesce a rendere semplici le cose difficili. Gioca corto, ha un buon possesso palla. Noi in Italia abbiamo questa mentalità che penalizza un po' i giovani. Ma basta vedere l'Ajax o altri campionati stranieri, per capire come vanno valorizzati".

JUVENTUS - Andrea Stramaccioni, oggi agli iraniani dell'Esteghlal, ha ricordato la prima sconfitta casalinga della Juventus nel nuovo stadio, conquistata quando allenava l'Inter: “Le partite più belle sono state quella contro la Juventus all’Allianz (3-1, ndr) e i due derby. Resta l’amarezza per i moltissimi infortuni della seconda parte di stagione (il ginocchio Milito e Samuel, la caviglia di Stankovic e il tendine d’Achille di Zanetti), la sconfitta a San Siro contro la Lazio e la semifinale di Coppa Italia persa contro la Roma”. Il difensore della Juventus Femminile Sara Gama, impegnata al Mondiale con l'Italia, ha parlato dell'avventura iridata: “C’è emozione, ma anche grande serenità perché il nostro obiettivo era il passaggio del turno. Da lì in poi era, come dire, tutto divertimento ed è quello che stiamo facendo. Credo che si vede che siamo serene e che siamo qui per divertirci, ce lo godiamo fino in fondo". Dino Zoff approva il ritorno di Buffon: "Se vuole continuare a giocare o stare in panchina ben venga. Non vedo alcun problema. Ognuno fa quello che sente, senza considerazioni negative. In Nazionale? Ora non esageriamo. L'idea di un futuro in dirigenza può aver influenzato la sua voglia di tornare alla Juventus. Non sono contrario, certamente non me l'aspettavo, può dare il suo contributo ma Sarri non ha bisogno di ombrelli".

LAZIO - Milinkovic-Savic tentenna: il Paris Saint-Germain è in vantaggio ma il serbo vorrebbe la Juventus o il Real Madrìd. Si segue il macedone Elmas. L'ex Oliviero Garlini sul mercato biancoceleste: "Per comprare un attaccante la Lazio dovrà capire se giocherà ancora con una punta, o magari mettendo un altro centravanti vero di fianco a Immobile. Petagna? È un buon giocatore, ma è un po' un'incognita: è forte fisicamente e sa far salire la squadra, ma non può garantire tanti gol a stagione, nonostante l'ultima ottima annata. È un ragazzo giovane che sa mettere in difficoltà la difesa avversaria e va tenuto in considerazione, ma un suo arrivo a Roma non lo vedo molto probabile. Correa invece è il giocatore che ha dato qualcosa in più a questa squadra. È riuscito a fare ciò che in pochi si sarebbero aspettati, ora è diventato importantissimo per la Lazio. Se riesce a trovare un compagno in attacco con cui fare l'uno-due diventa devastante. Nel ruolo in cui ha giocato quest'anno ha resto tantissimo, secondo me potrebbe anche giocare come esterno in un attacco a 3 perché è uno che ama tagliare verso l'interno”.

LECCE - In attesa di sviluppi sulla vicenda Yilmaz, i pugliesi starebbero sondando la disponibilità di Antenucci. Doppio colpo in arrivo: Shakhov e Benzar.

MILAN - Arrigo Sacchi sul nuovo tecnico Giampaolo: "È cresciuto, ora è un allenatore stratega, le sue squadre creano opportunità più che sfruttarne grazie agli errori altrui. Ha salvato l’Empoli alla grande, ha fatto molto bene alla Sampdoria per la contentezza dei propri dirigenti che comprano giovanotti di talento per poi rivenderli a prezzi altissimi".

NAPOLI - Intervista all'ex partenopeo Ruud Krol: "Scudetto solo con Maradona? Ma noi ci andammo vicini e anche adesso la squadra è attrezzata per provarci. Ancelotti non ha trovato gli interpreti adatti per il suo gioco e darà il meglio nella seconda stagione, con la sua bravura e grande esperienza. Gli è mancato un distributore di gioco come Jorginho, dopo il grave addio di Hamsik, che era il mio preferito. Ho letto però che sta per arrivare James Rodriguez: con un top player come lui la distanza con la Juve può essere azzerata. Lozano? Nel campionato olandese sta facendo vedere ottime cose". De Laurentiis sulle eventuali cessioni di Allan e Insigne: "Se l'offerta è in un contesto di mercato che mi consente di correre ai ripari in tempo, si possono anche prendere anche in considerazione. Ma se invece si tratta di chiudere negli ultimi dieci giorni di mercato allora non si può fare". Fabian Ruiz dal ritiro con la Spagna Under 21: “A Napoli ho fatto un piano di lavoro per guadagnare massa muscolare. È stato molto positivo. Ancelotti? È un allenatore che ti dà fiducia, ti fa sentire importante ed è molto vicino ai giocatori. È un tipo molto calmo ma quando si arrabbia… occhio. È un uomo spettacolare. Il mio futuro? Ora penso solo a essere concentrato sull’Europeo, la partita di giovedì deve essere come una finale”.

PARMA - Trattativa in corso con l'Inter per la giovane punta Adorante.

SAMPDORIA - Zeman sulla nuova avventura di Di Francesco sulla panchina blucerchiata: "Farà bene se lo lasciano lavorare come sa. Sono sicuro che si butterà anima e corpo nell'avventura". La Cremonese chiede Bonazzoli.

SASSUOLO - Non solo contatti con l'Inter per la cessione di Sensi: potrebbe fare percorso inverso il giovane Zinho. Offerto un quadriennale a Basit.

SPAL - Il tecnico Leonardo Semplici sulla possibile cessione di Lazzari e l'obiettivo Babacar: "Lazzari? È un ragazzo che è cresciuto tanto, è stato convocato in Nazionale da Mancini. Ha fatto un percorso importante e spero che possa fare un percorso migliore di quello che ha fatto con noi. Obiettivo Babacar? È un bravo giocatore, un ottimo ragazzo, in questi anni non ha avuto grandissima fortuna e non so per quali motivi ma a livello di qualità è di grande prospettiva anche se ha 26 anni ed è giusto che dimostri le qualità che ha dimostrato a livello giovanile. Mi auguro che se dovesse arrivare alla SPAL che lo dimostri alla SPAL. Secondo me sarà un acquisto difficile da parte nostra ma vediamo cosa ci presenterà il mercato". Il Pescara al lavoro per lo scambio Costa-Crecco.

TORINO - Nella giornata di ieri il club ha inviato una lettera alla UEFA per chiedere chiarimenti circa la situazione Europa League. L'eventuale riammissione dei granata li porterebbe a giocare la prima partita il 25 luglio. I tempi stringono, tutto dipende dal Milan che dovrebbe trasformare in urgente il ricorso presentato al TAS per il verdetto sul triennio 2014-17; oppure ritirarlo del tutto.

UDINESE - Contatti per Gaetano Castrovilli, centrocampista di proprietà della Fiorentina e in prestito alla Cremonese nel corso di questa stagione.