Tre personaggi in cerca di riscatto

18.01.2021 22:00 di Danilo Budite Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Danilo Budite
Tre personaggi in cerca di riscatto

Dopo la pesante sconfitta rimediata nel derby la Roma vuole ripartire subito e avrà l'occasione giusta di farlo col match di Coppa Italia contro lo Spezia di domani sera. Uno scontro valevole per gli ottavi di finale della competizione, che offrirà lo spunto ai giallorossi non solo di mettersi alle spalle il derby, ma anche di vendicare la clamorosa eliminazione per mano proprio dei liguri nel 2015. Una rivincita dunque per tutti, ma specialmente per tre giocatori che per un motivo o per l'altro si sono un po' eclissati nell'ultimo periodo e proprio nel match di Coppa Italia avranno l'occasione perfetta per rimettersi in mostra.

PEDRO - Dopo un inizio di stagione molto positivo, lo spagnolo è un po' sparito dai radar, tra l'espulsione col Sassuolo e l'infortunio che gli ha fatto saltare i primi match del 2021. L'ex Barcellona è tornato in campo proprio nel derby, entrando a inizio secondo tempo, ma non riuscendo a suonare la carica, complice anche una squadra praticamente assente dal campo. In Coppa Italia avrà l'occasione per rimettere minuti nelle gambe e per tornare a essere quel leader carismatico e tecnico che ha dimostrato di essere a inizio stagione. In situazioni difficili come può essere un match dopo un derby perso 3-0 un giocatore con l'esperienza di Pedro può essere l'uomo giusto per ridestare i compagni e fargli mettere alle spalle al più presto il brutto scivolone. La Roma ha bisogno del miglior Pedro per continuare a battagliare per un posto Champions e il match con lo Spezia di domani sarà l'occasione giusta per iniziare a ritrovare lo spagnolo.

KUMBULLA - Un altro che ultimamente ha trovato meno spazio è Marash Kumbulla. Quando è stato chiamato in causa l'ex Hellas Verona ha sempre risposto presente, ma complice anche la folta concorrenza ultimamente lo spazio per lui si è ridotto di parecchio. Fonseca ha optato nelle ultime uscite per il trio formato da Smalling, Mancini e Ibanez, schierando talvolta anche Cristante come perno centrale in caso di defezione di Smalling. Kumbulla dunque al momento nelle gerarchie si trova alle spalle di Mancini e Ibanez, ma ha dimostrato di poter essere un titolare di questa Roma e per provare a convincere Fonseca a rivedere le gerarchie sopracitate Kumbulla dovrà sfruttare al meglio le occasioni che gli capiteranno. E lo Spezia sarà una di queste.

DIAWARA - Tra tanti giocatori in crescita, un forte periodo di regressione è stato vissuto da Amadou Diawara, passato da essere titolare a inizio stagione a ultima alternativa a centrocampo in questo momento. Da un po' il guineano non sta più trovando spazio, eclissato dalla crescita di Villar e dalla duttilità di Cristante, e le possibilità di mettersi in mostra si sono sottilmente ridotte, anche perché quando ci sono state sono state mal sfruttate dall'ex Bologna, come in occasione di CSKA Sofia-Roma. Contro lo Spezia Diawara avrà una nuova occasione per recuperare punti agli occhi di Fonseca, stavolta il numero 42 non potrà davvero sbagliare.

Prossima partita: Roma-Spezia, martedì 19 gennaio ore 21:15
Probabile formazione (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Kumbulla, Jesus; Bruno Peres, Cristante, Diawara, Spinazzola; Perez, Pedro; Mayoral
Ballottaggi: Fazio/Jesus, Calafiori/Spinazzola, Pellegrini/Perez.
In dubbio: Calafiori (risentimento al flessore destro)
Diffidati: -
Squalificati: -
Indisponibili: Zaniolo (rottura legamento crociato ginocchio sinistro), Santon (lesione muscolare), Mirante (lesione muscolare di primo grado alla coscia sinistra).