Juventus-Roma - I duelli del match

01.08.2020 18:30 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Marco Rossi Mercanti
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Juventus-Roma - I duelli del match

Questa sera all’Allianz Stadium si chiude il campionato di Juventus e Roma, già rispettivamente prima e quinta in classifica.

Come di consueto, Vocegiallorossa.it propone ai nostri lettori i duelli che decideranno il match.

IBANEZ-HIGUAIN – Con Mancini squalificato e Smalling out per preservarlo in vista del Siviglia (con la speranza di trovare un accordo con il Manchester United), sarà Roger Ibanez a guidare la retroguardia giallorossa. Arrivato a gennaio come “oggetto misterioso” dall’Atalanta, dopo un iniziale scetticismo il difensore ha inanellato nella ripresa una serie di prestazioni positive, fermandosi sul più bello a causa di un risentimento all’adduttore destro. Pronto a tornare titolare dal 1’, egli si scontrerà con Gonzalo Higuain, reduce da una stagione con più ombre che luci, “oscurato” da Cristiano Ronaldo e da Dybala. Il Pipita, comunque, è pur sempre un avversario di tutto rispetto e Ibanez dovrà prendere tutte gli accorgimenti del caso per arginarlo.

CALAFIORI-WESLEY – In conferenza stampa Fonseca ha annunciato la titolarità di Riccardo Calafiori. Per il classe 2002, finito nel mirino del Bologna che lo vorrebbe in prestito per la prossima stagione, una bella storia conclusa con il lieto fine. Infatti, nell’ottobre 2018, Calafiori ha subìto la rottura di tutti i legamenti, del menisco e della capsula del ginocchio sinistro. Il rientro a maggio, poi il 23 novembre scorso un nuovo problema al ginocchio destro, fortunatamente senza alcun interessamento del crociato. Questa sera, coronerà il suo sogno di debuttare in Serie A prendendo il posto di Spinazzola come esterno di sinistro di centrocampo, in un duello totalmente inedito con Gasolina Wesley. Quest’ultimo, dopo una parentesi semestrale all’Hellas Verona, è tornato a Vinovo nel mese di gennaio ed è pronto a debuttare con la maglia dei campioni d’Italia.

KALINIC-DEMIRAL – Nuova chance dal 1’ per l’attaccante croato che, curiosamente, ha segnato tutte e 4 le reti stagionali in Serie A in trasferta (Cagliari, Brescia e SPAL) e potrà contare su questa statistica favorevole anche per incrementare il proprio bottino personale contro la Juventus, “punita” in passato in 3 occasioni. Tuttavia, egli dovrà lavorare duro per superare la resistenza di Demiral. Curiosamente, il centrale turco sostituirà il non convocato de Ligt proprio contro la Roma, squadra contro la quale ha segnato l'unico gol in maglia bianconera lo scorso 12 gennaio, giorno anche della sua ultima apparizione ufficiale, essendosi rotto il crociato.