Dopo quattro vittorie arriva lo stop: a Verona finisce 1-0

17.12.2012 06:00 di Emanuele Melfi Twitter:    vedi letture
Dopo quattro vittorie arriva lo stop: a Verona finisce 1-0
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Dopo quattro vittorie consecutive, la Roma cercava al Bentegodi il quinto successo contro il Chievo di Corini. Partita di grande intensità, giocata per buona parte del secondo tempo con una fitta nebbia. Per la prima volta in questo campionato la Roma non ha trovato la via del gol. Zeman parte con il tridente formato da Totti, Osvaldo e Pjanic, a centrocampo spazio a Tachtsidis (con Florenzi e Bradley) con De Rossi ancora fermo in panchina. In porta confermato Goicoechea.

PRIMO TEMPO - La Roma cerca di fare la partita, il Chievo ribatte colpo su colpo pur non riuscendo ad impensierire il portiere romanista. La squadra giallorossa gioca veloce, ma il Chievo è bravo a tamponare le iniziative di Totti e compagni che non riescono a verticalizzare come vorrebbero. Le occasioni da gol create dagli uomini di Zeman sono tutte frutto di iniziative personali: dal tiro del capitano dai 30 metri allo slalom di Osvaldo in area di rigore. Non ci sono molte chance, la partita rimane inchiodata sullo 0-0

SECONDO TEMPO - E' il Chievo a sfiorare subito il vantaggio con un colpo di testa del capitano Rigoni su cui Goicoechea compie un mezzo miracolo. La Roma ricomincia a macinare gioco senza trovare tuttavia il pertugio giusto. Sembra riuscirci Osvaldo su cross di Pjanic, ma il pallone esce di pochissimo alla sinistra di Sorrentino. Totti chiede il calcio di rigore per un contatto in area di rigore con Dainelli mentre il boemo corre ai ripari: dentro Lamela, De Rossi e Destro per Pjanic, Bradley e il numero 10. Non cambia nulla, anzi: è Rigoni, a 3' dal termine, a trovare l'imbucata giusta per Pellissier che supera in scioltezza Goicoechea in uscita depositando il pallone in rete.