Siviglia, Monchi: "Voglio dedicare il resto della mia vita a questo club. Pallotta? Non ho accordi con nessuno". Pres. Castro: "Non mi ha mai detto di volersene andare"

 di Danilo Magnani Twitter:   articolo letto 14168 volte
Fonte: eldesmarque.com - traduzione a cura di Danilo Magnani

Nel corso della presentazione di Stevan Jovetic alla stampa, il ds del Siviglia Monchi ha parlato anche delle voci che lo vorrebbero come futuro direttore sportivo della Roma: “Il mio addio? È una questione che va affrontata all’interno del club. Io non ho mai detto al presidente che me ne voglio andare. Io continuo a lavorare per rafforzare questa squadra. Non voglio passare tutto il giorno smentendo notizie che non fanno parte del presente, che è quello che ci interessa ora". Ha poi proseguito: "Quello che devo fare è quello che ho sempre fatto, con meno successo, quando era inizialmente portiere, e di più quando mi è stato offerto il lavoro da direttore sportivo: passare tutto il tempo della mia vita a questo club. È l'unica cosa che mi tiene sveglio. Rafforzare la squadra in vista degli obiettivi del futuro. Quindi non voglio andare fuori perché non aggiungerebbe nulla alla mia carriera. Sarò concentrato al 120% sul Siviglia”. Ha risposto anche alle accuse di una sua assenza nella trasferta contro il Real Sociedad: "L'altro giorno non sono andato a San Sebastian perché stavo lavorando per Jovetic. Vi chiedo di lasciare perdere l'argomento di un mio addio perché non è una buona cosa per noi". Infine ha concluso: “Pallotta? Non ho alcun accordo con nessuno. Con il presidente Castro voglio continuare a lavorare quotidianamente. Non ho detto nulla a nessun giornalista su una mia partenza o sul pagamento di qualche tipo di clausola. Se un giorno dovessi andarmene dal Siviglia non eserciterei nessuna clausola”.
 

Ha parlato anche il presidente degli andalusi, José Castro Carmona: “Monchi lavora come sempre, al più alto livello, nessuno può saperlo più di me. Abbiamo parlato di situazioni interne, io continuo a pensare a non cambiare le cose buone che ci sono. Voglio continuare a lavorare con lui per molti anni, solo il tempo poi ci dirà come andrà a finire”. Ha inoltre aggiunto: "Non è buono parlare tutto il giorno di questa faccenda, Monchi non mi ha mai detto di voler andar via. Noi vogliamo continuare a lavorare su questa linea di mercato per avere una squadra sempre più importante. Noi che siamo economicamente scarsi rispetto ai grandi club, dobbiamo usare l'immaginazione, che è essenziale per ottenere i migliori giocatori al miglior prezzo”. A riportarlo il sito spagnolo Eldesmarque.com.