Roma-Lazio: 4 arresti, 14 denunce e 18 daspo

19.01.2011 22:45 di Giulia Spiniello   vedi letture
Roma-Lazio: 4 arresti, 14 denunce e 18 daspo
Vocegiallorossa.it
© foto di Foto Italia Sport - Maltinti

Sono 4 gli arresti e 14 le denunce scattate durante i controlli di prefiltraggio e filtraggio effettuati dalle Forze dell'ordine in occasione del derby Roma-Lazio, che si e' disputato allo stadio Olimpico dalle ore 20,45. In particolare, 3 giovani, di eta' compresa tra i 19 ed i 23 anni sono stati bloccati da personale della Digos e trovati in possesso di coltelli, spranghe, passamontagna e fumogeni. Per tutti e 3 e' scattato l'arresto, e nei loro confronti e' stato adottato il Daspo per la durata di 5 anni. Per altri 3 giovani di eta' compresa tra 23 ed i 28 anni, che si trovavano in compagnia dei 3 arrestati, e' invece scattata la denuncia in stato di liberta' per concorso nel reato, oltre al Daspo. L'arresto e' scattato anche per un 22enne, che, sempre durante le fasi dei controlli ad ampio raggio nelle vicinanze dello stadio, e' stato trovato in possesso di un coltello. Anche nei suoi confronti e' stato adottato il Daspo per la durata di 3 anni.
un minore 17enne, bloccato durante i controlli di prefiltraggio e trovato in possesso di un fumogeno e' stato denunciato e daspato.

Durante le fasi di prefiltraggio e filtraggio i controlli pianificati e rafforzati in occasione della gara odierna hanno consentito di intercettare 10 persone che hanno tentato di scavalcare le recinzioni esterne dell'impianto in quanto sprovvisti di biglietto di ingresso. Di questi, 3 sono stati trovati in possesso di modiche quantita' di sostanze stupefacenti. Uno invece e' stato trovato con un Pass per l'accesso allo stadio scaduto sul quale sono in corso ulteriori riscontri. Tutti sono stati denunciati e sottoposti a Daspo. Un altro tifoso di 19 anni e' stato fermato durante i controlli di prefiltraggio in quanto sorpreso con 10 dosi di hashish. Per lui e' scattata la denuncia in stato di liberta' per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.
Personale delle Forze dell'Ordine impegnato nell'attivita' di bonifica dell'impianto e delle aree limitrofe ha rinvenuto e sequestrato 25 bombe carta. Riconosciuti alcuni autori dell'accensione di grossi petardi verificatasi durante la gara.