Peccenini: "Sette ko in sedici partite nemmeno la mia Rometta"

07.12.2021 03:00 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    vedi letture
Peccenini: "Sette ko in sedici partite nemmeno la mia Rometta"
Vocegiallorossa.it

Franco Peccenini, grande ex giallorosso ha commentato la difficile situazione della Roma, scivolata quasi a metà classifica. «Mi auguro - ha detto a tuttomercatoweb.com - che Mourinho si accorga che i problemi sono interni, legati ad una rosa che non è all'altezza".

Deluso da Mourinho?
«Credo che il più deluso sia lui, nonostante non possa dirlo. Ma non credo non conoscesse il valore di questa rosa e mi chiedo, visto che qui da 11 anni non si vedono soddisfazioni, cosa gli abbiano raccontato. Forse che facevano uno squadrone? Pinto in estate disse: "faremo una squadra all'altezza di Mou". O loro ritengono che Mou si sia accontentato di questa squadra o gli hanno fatto una squadra non all'altezza».

E ora?
«In questo contesto l'importante è fare meno danni possibili... Contro l'Inter ha giocato con 5 difensori e sono stati presi tre gol ma potevano essere di più. Significa che hai sbagliato valutazioni sugli uomini e che la confusione l'ha fatta anche lui».

Come si migliora?
«Speriamo di arrivare bene a gennaio sennò diventa dura pensare a qualcosa di importante visto anche il bilancio e la svalutazione di certi giocatori».

A cosa può puntare la Roma?
«C'è il rischio che sia ancora nella posizione dell'anno scorso: ad oggi, a meno di miracoli o interventi radicali credo ci sarà da soffrire. Mi sorprende l'entusiasmo verso Mou, non me lo spiego. 7 ko in sedici partite non li ha aveva totalizzati nemmeno la mia Rometta. Il curriculum del tecnico non fa classifica».