Luis Oliveira: "Parlavo di Nainggolan già prima che arrivasse alla Roma"

06.03.2014 09:42 di Emanuele Melfi Twitter:    vedi letture
Fonte: TeleRadioStereo
Luis Oliveira: "Parlavo di Nainggolan già prima che arrivasse alla Roma"
Vocegiallorossa.it

Luis Oliveira è intevenuto ai microfoni di Tele Radio Stereo 92.7. Queste le sue parole: 

“Il Belgio è una realtà in grande ascesa, una piccola nazione che propone un numero elevatissimo di calciatori di talento, gestiti perfettamente dal mio ex compagno di nazionale, Marc Wilmots. Il Belgio sarà protagonista anche ai prossimi mondiali in Brasile, anche se non gli si potrà chiedere di vincere il titolo. Ma gente come Hazard, Courtois, Mignolet, e tutti gli alti, ha un futuro assicurato. Conosco benissimo Nainggolan, quando arrivò a Cagliari neanche io sapevo da dove venisse. Spesso i giornalisti del nostro Paese mi chiedono notizie su Radja, cosa che accadeva pure in passato, prima che venisse a Roma. All'epoca si parlava di Juventus, Napoli, Milan, mi chiedevano perché non fosse convocato. Chissà, anche le mie parole lo hanno aiutato a crescere e oggi merita di essere nella squadra di Wilmots. Nel campionato italiano il giocatore più importante, più decisivo, è Carlos Tevez, che per certi versi somiglia al mio modo di giocare. Il mio futuro sulla panchina del Cagliari? Molto presto, sto completando il mio percorso per poter allenare in Serie A e accumulo esperienza in Eccellenza. Credo che per essere competitivi si debba giocare a viso aperto anche contro avversari di prestigio, la mentalità europea oggi diventa fondamentale anche se tecnicamente sei meno forte dellavversario”.