Italia-Serbia, come farsi rimborsare il biglietto

17.10.2010 19:52 di Guido Zeviani   vedi letture
Fonte: figc.it
Italia-Serbia, come farsi rimborsare il biglietto
Vocegiallorossa.it
© foto di Alberto Fornasari

Come anticipato mercoledì scorso, la FIGC rende noti, in accordo con Ticket One (azienda fornitrice del servizio di biglietteria) i termini, i tempi e le modalità operative per ottenere il rimborso dei biglietti della gara Italia-Serbia in programma martedì scorso, 12 ottobre, allo stadio “Luigi Ferraris” di Genova.
- Per chi ha acquistato il biglietto presso i botteghini dello stadio, in via Monnet, nei giorni 11 e 12 ottobre:
dietro presentazione della matrice, verrà effettuato il rimborso presso i botteghini di via Monnet (di fronte allo Stadio "Luigi Ferraris") che saranno aperti nei giorni lunedì 18 e martedì 19, giovedì 21 e venerdì 22 ottobre dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.30. Non saranno rimborsati i biglietti del settore ospiti.

- Per chi ha acquistato il biglietto sul Web attraverso il sito internet di TicketOne o il Call center di TicketOne :
rimborso possibile sino al 31 ottobre; una comunicazione riportante i termini previsti sarà inviata a tutti gli acquirenti, i quali dovranno contestualmente spedire il biglietto originale presso la sede TicketOne. Coloro i quali non abbiano ritirato il proprio biglietto, riceveranno automaticamente il rimborso previo annullo del titolo da parte dell' “Ufficio e.commerce” di TicketOne, inclusi diritti di commissione carta di credito e costi di spedizione.


- Per chi ha acquistato il biglietto presso i Punti Vendita di TicketOne :
rimborso possibile sino al 31 ottobre; gli acquirenti dovranno recarsi presso il punto vendita di acquisto, presentando la matrice del tagliando che sarà ritirata ed annullata. Non sarà possibile effettuare rimborso in un punto vendita differente da quello di acquisto.