Il ricordo di Falcao: "I fan speravano in Zico, ma abbiamo segnato un'epoca. La Juve ci rubò uno scudetto, non ho dimenticato il gol di Turone"

14.08.2020 12:11 di Luca d'Alessandro Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Il ricordo di Falcao: "I fan speravano in Zico, ma abbiamo segnato un'epoca. La Juve ci rubò uno scudetto, non ho dimenticato il gol di Turone"

In vista dei 40 anni della riapertura delle frontiere nel calcio, La Gazzetta dello Sport ha intervistato Paulo Roberto Falcao: «Il 10 agosto del 1980 fu il giorno in cui iniziò la mia seconda vita. Mi spiego: io sono brasiliano, ma il mio cuore, dopo l'esperienza che ho vissuto a Roma è anche un po' italiano».

La trattativa per portarla alla Roma non fu semplice.
«I soliti intoppi, al tempo frequenti, tra procuratori che si mettevano in mezzo. Ma il presidente Viola risolse tutto: pagò 1 miliardo e 700 milioni di lire all’Internacional. So che i fan speravano che arrivasse Zico, ma si accontentarono di me. In quegli anni ci siamo divertiti, Abbiamo vinto lo scudetto dell’83, siamo arrivati in finale di Coppa Campioni nell’84 e l’abbiamo persa ai rigori col Liverpool. Insomma, abbiamo segnato un’epoca».

Della prima stagione in Italia che cosa ricorda?
«Che la Juve ci rubò lo scudetto! Il famoso gol di Turone a Torino, annullato per fuorigioco da Bergamo, io non me lo sono mica dimenticato».