Il Ponte dei Congressi si farà anche senza lo Stadio della Roma

31.07.2018 08:57 di Luca d'Alessandro Twitter:    vedi letture
Il Ponte dei Congressi si farà anche senza lo Stadio della Roma
© foto di Vocegiallorossa.it

Virginia Raggi, sindaco di Roma, ha presentato il maxi emendamento approvato in giunta che prevede uno «sblocca cantieri» per la città e soprattutto ridà una spinta al Ponte dei Congressi. Dunque, anche se lo stadio della Roma a Tor di Valle è bloccato in attesa di verifiche interne dopo l'inchiesta. A co-finanziarla ci sarà anche il Campidoglio con 28 milioni di avanzi di amministrazione, per realizzare la viabilità accessoria e le banchine del Tevere nell'area del Ponte dei Congressi e l'adeguamento del Ponte della Magliana. Nel maxi-emendamento sono presenti infatti 151 milioni di euro di maggiori entrate vincolate. Si tratta di fondi statali dedicati quasi interamente, 144 milioni, alla realizzazione del ponte che dovrà sorgere all'Eur, considerato tra le opere di mobilità fondamentali per lo stadio. Lo riporta Il Messaggero