Durante, ag. Fifa: "Hernanes come Lamela? Paragone offensivo per il biancoceleste"

06.10.2011 09:28 di Emanuele Melfi   vedi letture
Fonte: di Marco Ercole per lalaziosiamonoi.it
Durante, ag. Fifa: "Hernanes come Lamela? Paragone offensivo per il biancoceleste"
Vocegiallorossa.it

È possibile che contro la Roma ci sia anche la sfida nella sfida con il gioiellino della Roma Erik Lamela, che in passato è stato anche cercato dalla Lazio: "Lamela non è Hernanes, perché Hernanes è un centrocampista offensivo, mentre l'argentino è un 9 e mezzo. Può anche giocare in un centrocampo a tre a sinistra, però è adattato. Secondo me non ha i tempi per giocare centrale di centrocampo, o almeno non li ha adesso che ha 19 anni. Lui è il sostituto naturale di Totti, un centravanti che sa fare anche assist. Paragonarlo a Hernanes però mi sembra un po' offensivo nei confronti del brasiliano perché Lamela è un '92 che non è stato decisivo con la sua nazionale under 20, anche se probabilmente avrà anche avuto qualche problema alla caviglia, e non è stato decisivo neanche con il River visto che in 30 partite ha fatto appena 3 gol. il paragone mi sembra un po' eccessivo. Il ragazzo ha delle qualità ma è tutto da scoprire. Lo hanno comprato a 20 milioni, mentre la Lazio ha comprato un fuoriclasse a circa 10 milioni. Al momento io credo che l'affare l'abbia fatto la Lazio. Io gli riconosco delle qualità, ma quello che ha fatto vedere finora non giustifica nemmeno un quarto della cifra che è stata spesa per portarlo a Roma. Che poi dopo abbia qualità tecniche e fisiche è fuori dubbio, ma quando si ha a che fare con ragazzi di 19 anni non si deve mettere pressione né dire che si tratta di fenomeni. Un fenomeno è un '92 che si chiama Neymar, un fenomeno è un '92 che si chiama Lucas. Lui non è fenomeno anche se è stato acquistato come tale. Se poi lo diventerà forse saranno giustificati i soldi spesi ma, al momento, non sono assolutamente giustificati".