Di Canio: "Il gol nel 2005 nel derby? Per me lo stadio era vuoto. Sentivo solo il silenzio dei romanisti"

 di Simone Ducci Twitter:   articolo letto 29188 volte
Fonte: Gazzetta.it
© foto di Image Sport
Di Canio: "Il gol nel 2005 nel derby? Per me lo stadio era vuoto. Sentivo solo il silenzio dei romanisti"

L'ex capitano della Lazio, Paolo Di Canio ha parlato ai microfoni di Gazzetta.it: "I due gol che ho segnato nei derby sono speciali ed emozionanti, seppur completamente diversi. Nel 1989 provai un'emozione travolgente. Quella era una Lazio povera, che non vinceva un derby dal 1979. Esultai imitando Chinaglia, andando a sfidarli sotto la Curva Sud. Il gol nel 2005? Quella volta non scavalcai i cartelloni perché ero vecchio, avrei rischiato una brutta figura. Guardando il filmato del gol mi impressiona il boato della gente. Forte, compatto, assordante. Eppure io non sentii nulla. Per me lo stadio era vuoto. Sentivo solo il silenzio dei romanisti. Già al terzo anno di professionismo pensavo a come sarebbe stato il ritiro. Oggi penso alla morte. E devo dire che morire dopo aver segnato il secondo gol alla Roma sarebbe stato perfetto. Non subito dopo, ma al termine della serata di festeggiamenti con i laziali.