LA VOCE DELLA SERA - Trigoria, provato il tridente Lamela-Destro-Totti. Bradley: "In Italia sono migliorato". Giorgio Brambilla nuovo direttore marketing?

14.12.2012 21:00 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
LA VOCE DELLA SERA - Trigoria, provato il tridente Lamela-Destro-Totti. Bradley: "In Italia sono migliorato". Giorgio Brambilla nuovo direttore marketing?
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico Gaetano

TRIGORIA - Alle ore 10.30 la Roma è scesa in campo per l'unica seduta odierna di allenamento, alla quale non hanno partecipato Pjanic (affaticamento al tricipite del polpaccio sinistro), Romagnoli (vittima di una gastroenterite) e Taddei. Nel corso della sessione sono stati effettuati esercizi su movimenti offensivi dei terzini e movimenti difensivi dei difensori centrali, seguite da un'altra esercitazione che ha coinvolto tutta la squadra, nella quale è stato provato il tridente composto da Lamela, Destro e Totti. La squadra tornerà in campo domani per l'ultimo allenamento prima della trasferta di Verona contro il Chievo (QUI la cronaca completa dell’allenamento). In seguito, la società ha diramato un comunicato con il resoconto della condizioni di alcuni giocatori, su tutti De Rossi e Pjanic (QUI il bollettino medico).

BRADLEY - Michael Bradley, centrocampista della Roma, ha rilasciato una lunga intervista al portale statunitense sulla sua esperienza italiana: "Quando si guarda alle migliori squadre italiane, sia che si tratti della Nazionale o sulle migliori squadre di club, c'è sempre un apprezzamento per i giocatori in ogni loro ruolo, ma soprattutto per quelli del centrocampo che sono in grado di sacrificare se stessi. Da quando sono in Europa e ho viaggiato un po', ho sempre avuto modo di pensare che le mie abilità si sarebbero adattate bene in Italia. Ci sono state una o due esperienze lungo la mia strada che non hanno funzionato, poi due estati fa, quando le cose a Gladbach erano terminate e c'era la possibilità di andare al Chievo, ho ritenuto che sarebbe stata una cosa molto buona per la mia carriera. Mi piace giocare qui, gli italiani amano il loro calcio, sono veramente appassionati. Si tratta di una parte molto importante della loro vita e di ciò che sono. Penso che sia la stessa cosa per me. Avere la fortuna di giocare in un Paese, di giocare un club, di essere circondato da persone che pensano nel mio stesso modo, questo è qualcosa di speciale. Ricordo quando mi svegliavo al mattino e con mio padre guardavamo la partita del campionato italiano. Quello era aprire gli occhi, da ragazzino degli Stati Uniti e vedere com'era il calcio qui: c'erano grandi centrocampisti. Mi piaceva vedere questi ragazzi e se potevo imparare e qualcosa per il mio gioco. Ogni giorno sento come sto migliorando e diventando un giocatore più completo. Questa è una battaglia senza fine, questa deve essere la vostra mentalità. Sono sicuramente migliorato nei passaggi e nella visione di gioco".

DIRETTORE MARKETING - Il direttore di Sporteconomy, Marcel Vulpis, ha svelato una novità per quanto riguarda i piani dirigenziali della Roma: "La Roma ha deciso di inserire all’interno dell’area marketing una nuova figura che si affiancherà a Christoph Winterling: si chiama Giorgio Brambilla, professionista milanese ed ex direttore di Sport-Market, e sarà il direttore marketing. Manca solo l’ufficialità della società. Era auspicabile una scelta del genere: un conto sono infatti le strategie, un conto le vendite. Credo che la volontà della Roma sia quella di creare un organigramma completo: la stessa operazione fatta da Winterling con la Wolkswagen va in questa direzione, forse all’appello mancano un po’ di aziende americane”.

STEKELENBURG - Robert Jansen, agente del portiere olandese, ha parlato del futuro del suo assistito, accostato al Fulham dalle ultime voci di mercato: "Smentisco categoricamente questi rumors, non ci sono stati contatti con il club londinese né con il manager Martin Jol. A Roma è felice e vuole restarci: il suo rapporto con Zeman è eccellente".

MERCATO - Claudio Anellucci, procuratore italiano di Ezequiel Adrián Cirigliano, gioiello del River Plate, ha parlato del possibile interessamento della Roma per il proprio assistito: “Non posso dire se la Roma segua o no Cirigliano. Quello che è sicuro è che diverse squadre italiane si siano fatte vive e stiano chiedendo informazioni” (QUI l’intervista completa). Intanto, pare che il Villarreal abbia puntato il giovane giallorosso Gianluca Caprai, attualmente in prestito al Pescara.