L'Almanacco della Città Eterna - 11 febbraio

Nato a Roma nel 1966. Ingegnere, docente in materia di Sicurezza nei luoghi di Lavoro, Romano ed appassionato della storia di Roma, scrittore per amore della sua città
 di Stefano Crivelli  articolo letto 2290 volte
L'Almanacco della Città Eterna - 11 febbraio

Dal 21 aprile del 753 a.C. ai giorni nostri.

L’11 Febbraio del 1929, nel Palazzo Apostolico Lateranense, il Cardinale Pietro Gasparri, rappresentante di Papa Pio XI, e Benito Mussolini firmano i Patti Lateranensi, accordo bilaterale tra l'Italia e la Santa Sede. A questo atto è collegato un Concordato che stabilisce che la religione Cattolica è religione di Stato. I “Patti” pongono fine alla cosiddetta “Questione Romana” e permettono di far tornare regolari i rapporti fra l'Italia e la Santa Sede.

 

Accadde il 11 Febbraio

244 Muore a Circensium l’Imperatore Marcus Clodius Pupienus Maximus.

1739 Muore Mulei Abdar Rahman (nipote del Re del Marocco), noto per essere l’ “ex musulmano” divenuto, a seguito del Battesimo ricevuto, Lorenzo Bartolomeo Rahman. Viene sepolto nella Chiesa di Sant'Andrea delle Fratte.

1798 II generale francese Cervoni occupa Trinità dei Monti, il Campidoglio e l'Aracoeli.

1972 Il Consiglio Comunale “delibera di suddividere il territorio comunale in 20 Circoscrizioni”.

2013 Nel Concistoro Ordinario, Papa Benedetto XVI annuncia la sua rinuncia “al Ministero di Vescovo di Roma, successore di San Pietro”, con decorrenza della sede vacante dalle ore 20.00 del 28 febbraio 2013. È l’ottavo Pontefice a rinunciare al Ministero Petrino, se si considerano unicamente i casi dei Papi (Clemente, Ponziano, Silverio, Benedetto IX, Gregorio VI, Celestino V e Gregorio XII) di cui si hanno fonti storiche certe.

Per avere maggiori info 
www.almanaccodiroma.it
Facebook
Twitter
App (Free)
App (a pagamento)

 

I patti lateranensi