Orlandi: "La Roma Femminile ha pescato molto all'estero. Simonetti è un gran colpo per l'Inter". AUDIO!

26.07.2020 12:31 di Marco Rossi Mercanti Twitter:    Vedi letture
Orlandi: "La Roma Femminile ha pescato molto all'estero. Simonetti è un gran colpo per l'Inter". AUDIO!

Il procuratore sportivo Alessandro Orlandi, autore del trasferimento di Elena Linari dall'Atletico Madrid al Bordeaux, ha così parlato nel corso di Tutto Calcio Femminile, in onda su TMW Radio: "Non so se sia stato più lungo il viaggio andata-ritorno in auto, o la trattativa. Questa è nata sul finire della quarantena, da un'esigenza tecnica di Elena, che ha vissuto un po' di confusione e malumore nella squadra con il cambio di tre allenatori. Con il primo giocava un buon 75-80% di gare, nel suo ruolo, col secondo ha giocato sempre ma da regista davanti alla difesa, con il terzo invece ha fatto la laterale difensiva. C'era questo bisogno tecnico, quando ha saputo che questo allenatore sarebbe rimasto, è suonato il campanello d'allarme e ci ha avvisati di buttarci sul mercato, era inizio maggio...".

Che differenza troverà da Spagna a Francia?
"Sono tornei simili, se in Spagna ci sono tre grandi club come al maschile, in Francia ci sono Lione e PSG che viaggiano ai massimi livelli, mentre il Bordeaux è un piccolissimo gradino sotto. Ma c'è un grande progetto tecnico dietro: non dico abbia firmato in bianco, ma quasi. Era un progetto da sposare, il ds è Ulrich Ramé, ex portiere del Bordeaux, nazionale francese e record-man di presenze in Ligue 1".

Perché poche giocatrici del calibro di Linari decidono di andare all'estero?
"Il punto è forse che i top club stranieri ancora non sono così attratti dalle calciatrici italiane: non c'è tanta domanda, ma grande offerta. Ancora all'estero qualche paese ci vede come un mercato inferiore. Dal punto di vista delle atlete, poi, forse c'è un po' di titubanza, di mancanza di coraggio e voglia invece di mantenere la quotidianità. Mi auguro ci sarà maggiore apertura mentale verso l'estero".

Quando la vedremo in campo?
"Presto, l'hanno presa come leader della difesa ma credo che in neanche dieci giorni la vedremo già in campo con la nuova maglia. E vi anticipo già che avrà la numero 13".

Chi si è mosso meglio fin qui tra i club italiani sul mercato?
"Le solite note, la top-5, ha fatto movimenti oculati, puntando alla qualità e non alla quantità. La Juventus ha fatto i giusti ritocchi, la Fiorentina secondo me sarà una piacevole sorpresa, mi incuriosisce la rivoluzione che hanno fatto. Milan e Roma hanno pescato anch'esse molto dall'estero, pure l'Inter ha fatto un bel colpo di prospettiva, Simonetti, e una senatrice come Mauro che nello spogliatoio può dare apporto. Poi magari qualche novità può arrivare da Napoli e Sassuolo...".


Tutto Calcio Femminile con Francesco Benvenuti. In collegamento Jacopo Calamai, Roberta D'Adda e Alessandro Orlandi