Possibile che Nicolò Zaniolo valga meno di Kiwior?

25.01.2023 08:02 di Emiliano Tomasini Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Emiliano Tomasini
Possibile che Nicolò Zaniolo valga meno di Kiwior?
Vocegiallorossa.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Tutte le notizie sulla Roma in Podcast!

Nuovo appuntamento con i podcast di VoceGialloRossa.it: ogni giorno, dal lunedì al venerdì, approfondiremo con le voci dei nostri redattori uno dei temi più importanti della giornata.

La notizia delle ultime ore è che il Milan è seriamente interessato a Nicolò Zaniolo. I rossoneri hanno pronta un’offerta di prestito oneroso con obbligo di riscatto condizionato alla qualificazione in Champions da presentare alla Roma. Tralasciando per il momento che la Roma non è intenzionata ad accettare una cessione con questa formula, Tiago Pinto vuole cedere il giocatore a titolo definitivo o in prestito con obbligo senza alcuna condizione, concentriamoci sulle cifre che il Milan sarebbe disposto a offrire. Tra prestito e riscatto i rossoneri metterebbero sul piatto 22 milioni bonus compresi, meno di quanto l’Arsenal ha speso pochi giorni fa per acquistare Kiwior dallo Spezia. Per il difensore polacco i Gunners hanno pagato 25 milioni, viene quindi spontaneo chiedersi: “ma è possibile che Zaniolo valga meno di Kiwior?”.

Diversi sono i fattori da considerare, partendo dal fatto che il valore di un giocatore lo fa il mercato e non ci sono regole prestabilite per fissare un prezzo. In primo luogo, è giusto notare come le situazioni economiche di Milan e Arsenal siano differenti. I rossoneri in estate hanno speso circa 35 milioni per De Ketelaere, ma per il resto negli ultimi anni hanno concluso operazioni poco dispendiose. La nuova società del Milan è molto attenta al bilancio e negli ultimi anni ha risanato il debito del club portandolo da circa meno 200 milioni al meno 60 attuale. Il club rossonero ha anche posto un tetto agli stipendi e in questi anni è molto attento a come spende i propri soldi. L’Arsenal, invece, come tutte le big di Premier League non ha di questi problemi. Grazie ai ricchi ricavi televisivi i Gunners possono permettersi di spendere 25 milioni per Kiwior senza porsi particolari problemi. In Premier League poi un investimento da 25 milioni non è neanche da considerare particolarmente oneroso, mentre in Serie A l’acquisto di Zaniolo da parte del Milan per 22 milioni sarebbe il più costoso di questa sessione di mercato. Il prezzo però non è fatto solo dalla squadra che acquista, ma anche da chi vende e la Roma ha il diritto di chiedere il prezzo che ritiene più consono. Inoltre, cedendo Zaniolo a una squadra che al momento lotta per lo stesso obiettivo (la qualificazione in Champions League) è giusto che chieda una cifra più alta.

Spostando poi l’attenzione sui due giocatori, è bene notare come Zaniolo e Kiwior stiano vivendo due situazioni opposte. L’attaccante della Roma è in un momento di difficoltà, le sue prestazioni sono al di sotto delle aspettative e i gol messi a segno in questa stagione sono pochi. Il difensore polacco, invece, è in rampa di lancio. Solamente due mesi fa ha giocato da titolare il Mondiale in Qatar a soli 22 anni e con la maglia dello Spezia ha messo in campo ottime prestazioni. Come capacità tecniche ed esperienza, però, Zaniolo risulta sicuramente superiore a Kiwior, che per il momento sembra essere solamente una scommessa. I due giocatori hanno solamente un anno di differenza, ma il romanista ha alle spalle già due infortuni molto gravi, che minano la sua tenuta fisica. Il nuovo acquisto dell’Arsenal, invece, per sua fortuna non ha mai subìto alcun infortunio. Oltre alla tenuta fisica c’è poi da considerare la situazione contrattuale, Kiwior aveva un contratto fino al 2025 con lo Spezia, mentre Zaniolo andrà in scadenza a giugno 2024. Con il rinnovo che sembra lontano, la Roma è in un certo senso costretta a cedere il giocatore tra gennaio e la prossima estate, per evitare di perderlo a zero. Questo, ovviamente, consente alle squadre interessate di fare offerte al ribasso. Inoltre, le parole di Tiago Pinto e Mourinho, che hanno ammesso come il giocatore abbia chiesto la cessione e non si sia reso disponibile per l’ultima partita, permettono ai club interessati – in questo caso il Milan – di far leva sulla situazione delicata in casa Roma.

Contratto, tenuta fisica, prestazioni di basso livello, conflitto con la società: sono tutti motivi che portano al deprezzamento di Zaniolo, ma allora perché l’offerta del Milan fa storcere il naso alla Roma e ai tifosi giallorossi. Il punto focale è che potenzialmente Zaniolo è un giocatore dal valore molto più alto. Il giocatore visto in campo prima della rottura dei due crociati era un talento indiscusso, capace di fare la differenza in Serie A e in Champions League. L’età è ancora tutta dalla sua parte e Nicolò ha ancora molto tempo per diventare il giocatore che tutti immaginavano sarebbe diventato. Se da una parte ci sono dei motivi oggettivi che portano al suo deprezzamento, dall’altra ci sono dei motivi potenziali che obbligano la Roma a rifiutare un’offerta di 22 milioni. La possibilità che Zaniolo esploda e diventi un giocatore di livello top è ancora reale e quindi ci si torna a chiedere: “ma è possibile che Zaniolo valga meno di Kiwior?”.