Marino sullo stadio della Roma: "Con me il nuovo impianto sarebbe già funzionante"

10.07.2019 11:59 di Enrico De Lellis   Vedi letture
© foto di Insidefoto/Image Sport
Marino sullo stadio della Roma: "Con me il nuovo impianto sarebbe già funzionante"

Ignazio Marino, ex sindaco di Roma, questa mattina ha parlato ai microfoni di Radio Roma Capitale, soffermandosi anche sul tema stadio: "Non sono molto ottimista per quanto riguarda l'impianto dei giallorossi, ma mi auguro che si faccia. Con me a capo di questa città i tifosi romanisti avrebbero potuto godersi già la struttura funzionante. Spero che un'occasione così non venga sprecata, anche perché creerebbe almeno 5 mila nuovi posti di lavoro. Noi trovammo un progetto disegnato con grande interesse da parte degli imprenditori romani: con l’aiuto determinante di Giovanni Caudo, professore di urbanistica a Roma Tre, noi chiedemmo al presidente della Roma di cambiare quel progetto e di investire centinaia di milioni di euro in opere pubbliche. Parliamo di metro, ponte carrabile e ponte pedonale sul Tevere, un grande parco attrezzato, il raddoppio della capacità di trasporto su ferro per portare il 60/70% degli spettatori allo stadio con mezzi pubblici. Tutto questo è stato cancellato dalla Raggi ed è stato detto che le opere pubbliche saranno a carico dei cittadini, nonostante la legge preveda il contrario. Resto stupito di come sia stato possibile cancellare una progettazione così puntigliosa. Tutto è stato abbandonato e quello che manca è proprio una visione della Capitale d’Italia. Ogni mattina viene lanciata una nuova idea e resta abbandonata dopo qualche tempo".