Juventus, Allegri: "Terzo gol, sul tiro di Bonucci Vidal è avanti a tutti"

05.10.2014 20:39 di Claudio Lollobrigida Twitter:    vedi letture
Juventus, Allegri: "Terzo gol, sul tiro di Bonucci Vidal è avanti a tutti"
Vocegiallorossa.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Allegri a Sky Sport

"Giocare contro la Roma comporta due azioni: recuperare velocemente la palla nella loro metà campo e, se non riesci, arretrare velocemente. Sennò tu subisci le azioni di Totti sui due esterni. In 4-5 palle abbiamo verticalizzato bene sulle fasce senza permettere agli altri di salire. Cosa che è successa molto meglio nel secondo tempo. Ho ereditato un gruppo eccezionale con la voglia di miglirare, la squadra ha qualitàò tecniche e carattere. Per me è stato facile con questi giocatori responsabili chiedere e fare. Sul terzo gol quando calcia Bonucci, Vidal è avanti a tutti".

Allegri a Mediaset

"Sei vittorie su sei, ringrazio i ragazzi, siamo in testa al campionato, una partita intensa, con alcune buone giocate, tre rigori. Le due squadre hanno onorato al meglio la partita. Le decisioni?  Vanno accettate, non era semplice. L'arbitro ha preso decisioni non facili, a posteriori e' più facile. Partita agonistica, partita equilibrata che solo un episodio poteva spostare. Pirlo? Andrea si era allenato dieci giorni sulla squadra, l'unico dubbio era vederlo calciare. Lotta scudetto? Mancano 32 partite, anche la Roma ha cominciato bene, la strada e' lunga ci vuole equilibrio. Analizzare cosa abbiamo sbagliato, alla fine i ragazzi hanno regalato una meravigliosa serata alla vigilia di una sosta che altrimenti era difficile passare a tutti. Credo che la Roma sia una grande squadra ha giocato un buon calcio, la sfida poteva decidersi da una parte e dall'altra e' stata una bella serata per tutti. Su Llorente? Ha lavorato per la squadra. La partita cerco di gestirla bene. Morata quando e' entrato ha fatto bene con caratteristiche utili alla squadra. La scelta di Vidal? E' stata tecnica, volevo far giocare Andrea che e' andato bene ed ero sicuro che attraverso lui la gestione della palla sarebbe stata migliore, dopo il gol c'è stata anche la reazione della Roma. Credo che alla fine sia stata una partita anche con scontri, giocata nel miglior modo con due squadre ad oggi in testa alla classifica".

Allegri in conferenza stampa

"Se è mancato qualcosa? Ma no, credo che sia stata una partita di calcio. E quando c'è una partita di calcio ci metti dentro tutto, gli scontri, i falli, le reazioni, tra due squadre che si approntavano da capolista. In mezzo a questo ci sono state anche delle ottime giocate da parte di entrambe le squadre. Una partita giocata sull'equilibrio, una giocata finale poteva far pendere il risultato da una parte o dall'altra, la Roma a tratti ci ha messo in difficoltà perchè ha un ottimo palleggio. Noi nel primo tempo abbiamo buttato via qualche palla di troppo, abbiamo velocizzato troppo il gioco, mentre nel secondo tempo abbiamo fatto discretamente meglio. E' stata una bella vittoria, i ragazzi l'hanno inseguita e centrata. E' bello aver fatto sei vittorie di seguito e passare questa sosta nel migliore dei modi. Vidal è stata una scelta oltre che tecnica, è stata anche una scelta di condizione perchè Arturo ha giocato diverse partite non essendo in buona condizione, stasera facendo rientrare Pirlo avevo bisogno vicino di uno come Marchisio che fosse un pochino più tattico rispetto a Vidal. Andrea ieri ha provato a calciare, la prova è andata bene, quindi ho deciso di farlo giocare, ha fatto una buona prestazione. Ha dato una buona qualità alla squadra e poi soprattutto la squadra a livello caratteriale ha dimostrato ancora che ha grande voglia di vincere, di confermare quello che ha fatto negli ultimi tre anni e anzi di migliorare quello che ha fatto. La squadra ha avuto delle buone giocate, con gli inserimenti delle mezzale, per vie centrali. A momento ha avuto una buona gestione della palla. Abbiamo sbagliato nel primo tempo in diverse occasioni, dove abbiamo velocizzato un po'. Tra l'altro quello che ha velocizzato più di tutti è stato Andrea (sorride, ndr). Problemi di Caceres? Ora godiamoci questa partita, poi vediamo cosa ha Caceres. Ci sono 15 giorni di tempo, c'è Ogbonna che ha fatto una bella partita. E quindi valuteremo andando avanti le condizioni sia di Caceres e più avanti quelle di Barzagli. Rienterà Marrone tra una settimana e quindi è un'altra soluzione che abbiamo. Pereyra? In quel momento stavo mettendo Pereyra perchè sotto 2-1 avevo bisogno di un giocatore più offensivo da quella parte. Poi abbiamo fatto il rigore del 2-2  e ho messo Ogbonna. Nell'eventualità c'era Chiellini ammonito e se dovevo passare a una difesa a quattro magari poteva essere Chiellini quello a uscire. Però questo col senno di poi.... Se avrei fatto il 4-3-3? Sì, il 4-3-3, il 4-3-2-1, chiamatelo come volete. 4-3 sicuri, poi davanti... Morata l'ho preso per il collo perchè Morata è entrato bene, lottando e in quel momento non doveva avere una mezza reazione. Se c'è stato un contrasto, in quel momento ci si alza e si va via dal fallo. E' un ragazzo giovane, che ha voglia di fare bene, ha fatto bene perchè ha fatto un bel colpo di testa e ha preso la traversa, ha fatto delle giocate importanti, dispiace perchè ora non ce l'abbiamo per le prossime gare. Il rigore su Marchisio? No, non ho visto assolutamente niente, non ho commentato l'arbitraggio perchè credo che stasera non fosse semplice in una partita con tre rigori. Sono state prese decisioni importanti in momenti decisivi, ci sono state molto mischie, un po' di nervosismo, ma dopo una gara del genere è più bello e più giusto commentare quello che i ragazzi hanno fatto sul campo".