Primavera, inizia una nuova era. Federico Guidi al debutto

20.08.2022 18:20 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Alessandro Paoli
Primavera, inizia una nuova era. Federico Guidi al debutto
Vocegiallorossa.it
© foto di Federico De Luca

Oggi, dopo 19 anni, Alberto De Rossi non siederà sulla panchina della Primavera della Roma. Il padre dell'ex capitano e bandiera romanista Daniele, dopo 29 anni sulle panchine del Settore Giovanile giallorosso, è stato nominato Responsabile Sviluppo e Formazione Allenatori Squadre Nazionali del club lasciando la sua eredità, fatta di trofei (precisamente 7 in categoria) e calciatori accompagnati all'esordio in Prima Squadra (per l'esattezza 57), ad un degno sostituto, quel Federico Guidi che, alle ore 16:30, debutterà sulla panchina della Roma Primavera affrontando fuori casa il Cesena, neopromosso dalla Primavera 2 e vincitore della Supercoppa Primavera 2 nella passata stagione.

STORIA - Federico Guidi nasce il 23 dicembre 1976 a Firenze. Dopo una breve carriera da calciatore dilettante tra le fila della Libertas Montelupo prima e del Montelupo Calcio poi, dove gioca nel ruolo di attaccante esterno, appende precocemente gli scarpini al chiodo all'età di 19 anni per intraprendere il percorso da allenatore nel Settore Giovanile del Montalbano, società dilettante che, ai tempi, era gemellata con l'Empoli.

Grazie a questo gemellaggio, ma soprattutto all'ottimo lavoro svolto nelle sue due prime stagioni da allenatore, Guidi entra a far parte dei quadri tecnici degli azzurri dove, in sei anni, allenerà dalla Scuola Calcio ai Giovanissimi Fascia B passando per gli Esordienti contribuendo alla formazione di calciatori del calibro di Salvatore Caturano ('90), Diego Fabbrini ('90), Daniele Mori ('90), Lorenzo Tonelli ('90), Nicolao Manuel Dumitru Cardoso ('91) e Manuel Pucciarelli ('91). Un lavoro del genere non passa inosservato agli occhi di Pantaleo Corvino, attuale Direttore Generale dell'Area Tecnica dell'US Lecce, che decide di portarlo con sé alla Fiorentina.

Sulle panchine del Settore Giovanile viola, dove allenerà per dodici anni dai Giovanissimi Fascia B fino alla Primavera, non solo svolge un importante ruolo nella formazione di tantissimi giovani calciatori (Bandinelli, Capezzi, CasoCastrovilli, ChiesaGoriRanieri, Sottil, Venuti, etc.) ma, nella stagione 2010/2011, conquista il 1° ed unico Scudetto nella categoria Giovanissimi Nazionali della storia della Fiorentina. In quella formazione, capace d'imporsi 3-0 in finale contro i pari categoria del Napoli (ACF Fiorentina vs SSC Napoli 3-0, 16 giugno 2011), era presente, con la maglia numero 8 sulle spalle, quel Gianluca Mancini che, pensate un po', quest'oggi veste i colori giallorossi in Prima Squadra.

Guidi, dopo aver sfiorato il titolo Primavera 1 nel 2017 (ACF Fiorentina vs FC Internazionale 1-2, 11 giugno 2017), risponde alla chiamata del Coordinatore delle Nazionali Giovanili di calcio maschili FIGC, Maurizio Viscidi, il quale gli affida la guida tecnica dell'Under 20 nella stagione 2017/2018 e dell'Under 19 nella stagione 2018/2019, esperienza nella quale convocherà diversi ragazzi cresciuti proprio a Trigoria (Bordin, Bouah, D'UrsoGreco, Marchizza, RiccardiSoleri e Tumminello). Il 31 maggio 2019, dopo aver conquistato la qualificazione alla fase finale dell'Europeo di categoria programmato dal 14 al 27 luglio in Armenia, risolve consensualmente il suo contratto con la Federazione e, dodici giorni dopo (12 giugno 2019), assume la guida tecnica della Prima Squadra del Gubbio in Serie C prima di essere esonerato qualche mese più tardi (14 ottobre 2019).

Nella stagione 2020/2021, invece, il tecnico originario di Lazzeretto sposa il progetto della Casertana con cui, dopo aver concluso il Girone C della Serie C al 10° posto con 45 punti, raggiunge i play-off prima di venire eliminato al 1° turno pareggiando 1-1 fuori casa contro la Juve Stabia (SS Juve Stabia vs Casertana FC 1-1, 9 maggio 2021). Il buonissimo lavoro svolto in rossoblù gli vale la chiamata del Teramo che, nella passata stagione, conquitsta la salvezza oltre a raggiungere i quarti di finale della Coppa Italia di Serie C prima di essere eliminato dal Südtirol (SS Teramo Calcio vs FC Südtirol 0-3, 24 novembre 2021). Durante l'esperienza abruzzese, Guidi fa debuttare, all'età di 15 anni e 279 giorni, il centrocampista, classe 2006, Jacopo Surricchio, il quale, dopo quell'esordio in Prima Squadra in occasione dell'11ª giornata del Girone B della Serie C contro il Cesena (SS Teramo Calcio vs Cesena FC 0-4, 23 ottobre 2021), arriverà a titolo temporaneo proprio alla Roma (12 gennaio 2022).

Il resto è storia di oggi. Il 4 giugno scorso, dopo essere stato tentato da una nuova esperienza in Prima Squadra in Serie C dal Pescara, Guidi firma con l'AS Roma andando a sostituire Alberto De Rossi sulla panchina della Primavera ritrovando il Prof. Vincenzo Vergine con cui ha lavorato, dal 2006 al 2017, nella precedente esperienza nel Settore Giovanile della Fiorentina.

CURIOSITÀ - Federico Guidi, proprio insieme al Prof. Vincenzo Vergine, fu protagonista della 1ª stagione del docu-reality intitolato "Calciatori - Giovani Speranze" incentrato sulle vicende di dieci giovani calciatori del Settore Giovanile della Fiorentina (Capezzi, Di Curzio, Empereur, Everton, Rosa Gastaldo, Gondo, Gulin, Lezzerini, Madrigali e Ruggeri) andato in onda su MTV dal 2012 al 2013.