Primavera, Guidi: "Del Cagliari se ne parla poco, ma lotta per i Play Off. Dobbiamo essere maturi e intelligenti per superare le difficoltà"

20.01.2023 18:24 di Marco Campanella Twitter:    vedi letture
Primavera, Guidi: "Del Cagliari se ne parla poco, ma lotta per i Play Off. Dobbiamo essere maturi e intelligenti per superare le difficoltà"

Alla vigilia di Cagliari-Roma Primavera, ha parlato Federico Guidi

Federico Guidi ai canali ufficiali del Club

Come ha visto la squadra in settimana?
"Quelli che si sono allenati in settimana siramente sono migliorati, hanno trovato continuità. Dalla prima volta dopo Firenze ci siamo riallenati senza problemi e da questo punto di vista siamo sicuramente fiduciosi e in netto miglioramento".

Il Cagliari è una squadra sicuramente da temere?
"Si, è una squadra la loro di cui se ne parla poco, ma è una squadra che gioca con tanti fuoriquota e rispetto a noi e a qualche altra compagine lotta per i Play off,  anche se è partita un po' balbettando ed ha poi avuto una crescita sia di gioco sia di risultati. Poi sappiamo che storicamente la trasferta in Sardegna è sempre estremamente complicata e quindi servirà a ritrovare quello che facevamo qualche tempo fa. Dobbiamo saper reagire ed essere maturi e intelligenti per cercare di superare le difficoltà, sia di natura fisica o per qualche assenza".

Si aspetta un equilibrio in classifica fino alla fine?
“Si, assolutamente. Il campionato è estremamente equilibrato, ci sono tante scelte differenti tra una squadra e l’altra. Mi riferisco anche all’età, perché se ne parla poco, ma noi siamo una delle squadre che gioca con meno fuoriquota e questo può significare che ci possa essere qualche passo falso, perché è normale che quando si ha i giovani nel tuo percorso ci possano essere degli inciampi. Quando sembra che tutto vada bene, magari dietro l’angolo c’è la difficoltà e siccome sono anche estremamente convinto di avere a che fare con giovani molto bravi e di prospettiva, devono essere molto abili loro a superare le difficoltà per diventare dei giocatori migliori. Il girone è estremamente equilibrato e penso che questo lo sarà fino alla fine”.