Pagelle Roma-Pescara 4-1, Allievi Nazionali: pronto riscatto della Roma trascinata da Ferri e Damiani

13.11.2011 17:55 di Yuri Dell'Aquila   vedi letture
Micaela Del Monte
Micaela Del Monte
© foto di Voce giallorossa

Tassi 6.5: Nel primo tempo il Pescara si avvicina raramente alla porta difesa dall'estremo difensore giallorosso che può prendersi 40 minuti di riposo, intervallati da una sola parata, stilisticamente perfetta su Bulevardi, con cui ingaggia un duello che lo vede vincitore. Solita sicurezza.

Petricciuolo 6.5: Il padrone della fascia destra. Quando la Roma attacca sostiene l'azione, fornendo un costante apporto agli attaccanti. Preciso anche in copertura.

Romagnoli 6: Nella prima mezz'ora è spettatore non pagante della goleada giallorossa, poi il Pescara sale di tono e impegna maggiormente il centrale romanista, che raramente si fa trovare in affanno. In ritardo su Rizzani, libero di poter superare Zonfrilli.

Capradossi 6.5: Amministra col compagno di reparto un pomeriggio tutto sommato tranquillo. Un'ora in campo con l'eleganza che lo contraddistingue. 

Sammartino 6.5: Inesauribile. Ottanta minuti di corsa e puro agonismo. Potrebbe dare di più in fase di spinta ma quest'oggi non ce n'è bisogno, vista la giornata di grazia del tridente. 

Mazzolli 6: Gioca solo un tempo, quello in cui la Roma domina nettamente la gara, imponendo dal centrocampo in su i propri ritmi dimostrando un cinismo da grande squadra. Mazzolli, schierato davanti la difesa, è uno dei più combattivi. Esce nell'intervallo per Battaglia.

Mazzitelli 7: Se Mazzolli imposta, Mazzitelli scala e copre in difesa. L'intesa tra i due centrocampisti è oramai consolidata, coadiuvati anche dall'ottimo Brancaccia. Sfiora il gol con un terrificante destro che fa traballare a lungo la traversa. Sfortunato.

Brancaccia 8: Al debutto in campionato, dimostra di poter mettere in difficoltà Tovalieri nelle sue scelte risultando uno tra i migliori in campo. Le sue geometrie illuminano tutta la squadra giallorossa, e in particolare Ferri, che viene messo più volte in condizione di calciare in rete con pericolosità. E' l'uomo che dà qualità al centrocampo, senza far mancare l'apporto in fase difensiva.

Ferri 7.5: Come descrivere ancora il talento di questo giocatore? Compie con una disarmante facilità qualunque gesto tecnico. Un gol e un assist per lui quando il cronometro è fermo sui 7 minuti di gioco. Potrebbe accrescere ulteriormente il suo personale tabellino ma è sfortunato in diverse occasioni.

Musto 7.5: "El Pistolero" Musto non perdona neanche oggi. Il suo proiettile trafigge al 7' Agresta per il gol del 2-0, su cross preciso di Ferri, regalandogli la soddisfazione del terzo gol consecutivo. Presenza costante nell'area avversaria e difensori intimoriti non appena prende palla.

Damiani 7.5: Nella doppietta che chiude i giochi già nel primo tempo ci sono tutte le qualità di "Flash" Damiani: letale in zona gol, si fa bezze della retroguardia abruzzese grazie alla sua straordinaria rapidità. Non c'è modo per i difensori ospiti di stargli dietro.

SOSTITUZIONI

dal 40' Battaglia - 6: Rimpiazzare il Mazzolli di oggi è impresa ardua ma il numero 15 romanista gioca un secondo tempo di grande quantità al servizio della squadra.

dal 52' Nanni - 6: Una discesa imperiosa sulla fascia destra lo porta vicino al gol. Il doppio passo con cui si libera al tiro è pregevole.

dal 53' Casciani - 6.5: Prestazione sufficiente, il mezzo voto in più è per il capolavoro balistico con cui insacca con un destro la rete del 5-0, successivamente annullata per fuorigioco. 

dal 61' Pellegrini - 6: Sostituisce Capradossi, in un cambio fra classe '96. Non riesce a contrastare Rizzoni sul finire di partita, ma è evidente il merito dell'attaccante ospite.

dal 64' Fedeli SV - Entra quando la partita non ha più nulla da dire.

dal 65' Verde SV - Come per il compagno sopra.

dal 70' Zonfrilli - 6: Appena entrato difende il risultato con un intervento prodigioso su Sborgia. Capitola appena prima del fischio finale, ma può poco contro l'incursione di Rizzani.