PAGELLE AS ROMA vs FC INTERNAZIONALE 0-4 - Tracollo giallorosso. Si salvano Anočić, Calabresi e Ndoj

14.02.2015 18:00 di Alessandro Paoli Twitter:    vedi letture
PAGELLE AS ROMA vs FC INTERNAZIONALE 0-4 - Tracollo giallorosso. Si salvano Anočić, Calabresi e Ndoj
© foto di Luciano Sacchini

IONUŢ POP, voto 4 - Dopo aver subito tre reti, con evidenti responsabilità sulla prima di Steffè, rimedia un cartellino rosso nel finale di gara stendendo Appiah.

PAOLELLI, voto 5,5 - Nei 39 minuti che De Rossi gli concede fatica a contenere gli attaccanti nerazzurri a livello atletico malgrado la grande attenzione difensiva (dal 39' PELLEGRINI, voto 5 - Il suo ingresso in campo non porta i benefici sperati. Il campo ed i guai muscolari non giocano a suo favore).

CALABRESI, voto 6 - Disputa una prestazione validissima in fase difensiva tenendo in partita i giallorossi per lunghissimi tratti.

MARCHIZZA, voto 4 - Macchia indelebilmente la sua prova difensiva con il netto fallo da rigore su Appiah che consente a Bonazzoli di portare i nerazzurri sul 2-0.

ANOČIĆ, voto 6 - Alterna fase offensiva e difensiva in maniera sufficiente senza che il campo infici la sua prova.

NDOJ, voto 6,5 - Sorregge praticamente da solo l'intero centrocampo giallorosso sradicando numerosi palloni dai piedi degli avversari e tentando più volte, senza troppa fortuna, la conclusione a rete.

PEPÍN, voto 5 - Fatica ad esprimere le sue qualità in impostazione, piuttosto penalizzato dal campo, mentre in fase d'interdizione risulta nullo (dal 73' CIAVATTINI, sv - Subentra a Pepín nel peggior momento dei giallorossi senza aver né tempo né modo di farsi notare).

D'URSO, voto 5,5 - Mette la propria qualità e quantità al servizio della squadra senza ottenere grande successo (dal 39' SOLERI, voto 4 - Artefice di una prestazione francamente impalpabile, decide di farsi notare per una serie di futili falli che, inevitabilmente, lo portano all'espulsione).

NJIKI TCHOUTOU, voto 5 - Non affonda mai sulla fascia nonostante l'impegno profuso rendendosi marcabilissimo per gli avversari (dal 58' DI MARIANO, voto 5,5 - Prende il posto di Njiki Tchoutou senza che il copione cambi più di tanto).

VESTENICKÝ, voto 5 - La retroguardia nerazzurra non lo fa muovere rilegandolo ad una partita anonima (dal 69' CALÌ, sv - Entra in campo quando la Roma è ormai alle corde ritrovandosi, dopo l'espulsione di Ionuţ Pop, a tramutarsi da attaccante a portiere subendo anche il quarto gol nerazzurro).

FERRI, voto 5,5 - Nel tridente giallorosso è l'unico a provare a fare qualcosa seppur gli esiti non siano proficui.

All. DE ROSSI, voto 5 - La buona sorte viareggina che lo aveva accompagnato nei turni precedenti non lo assiste più facendogli trovare il peggior campo possibile per la sua Roma e facendo passare in vantaggio l'Inter grazie alla madornale papera di Ionuţ Pop. Nella ripresa, dopo un inizio piuttosto positivo, i suoi ragazzi crollano inaspettatamente spalancando ai nerazzurri le porte della finale.