Alberto De Rossi: "Iniziare bene è fondamentale, dobbiamo lavorare sulla continuità"

08.09.2017 17:02 di Gabriele Chiocchio Twitter:    vedi letture
Fonte: Roma TV
Alberto De Rossi: "Iniziare bene è fondamentale, dobbiamo lavorare sulla continuità"
Vocegiallorossa.it
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport

Alberto De Rossi ha parlato a Roma TV dopo il 2-1 sul campo dell'Hellas Verona: "Regalo di compleanno? Una vittoria su un campo così difficile è fondamentale, specie alla prima giornata. Diciamo sempre che le partite sono tutte uguali, ma non è vero. Iniziare bene fa bene a tutti, alla squadra, allo staff. Tutto questo parte anche dalla valutazione degli avversari, molto forti. Cercavamo conferme, in parte ci sono state conferme molto positive. L'unico aspetto negativo è stato questo rientro dal riposo su cui dobbiamo lavorare tanto e immediatamente, avere un cambiamento totale subito. Sfruttare meglio le occasioni? Sono stati 10 minuti infernali, i ragazzi a volte si accontentano di aver fatto questo ottimo primo tempo: non possiamo permettercelo. Ci sono giocatori che si allenano in Prima Squadra e hanno una mentalità diversa, dobbiamo lavorare tanto. Celar e i nuovi? Sono veramente molto contento, è un ragazzo a posto, ha cambiato completamente vita, tutti questi ragazzi stanno cercando di portare questa avventura, c'è differenza di lingua, di cultura, di adattamento. È un grande giocatore, non ha ancora fatto vedere quello che ha fatto vedere oggi. Il pareggio della Juventus? Mi interessa fino a un certo punto, sono concentrato sul lavoro da fare, questa è una squadra buona, deve fare un piccolo salto in avanti, dobbiamo trovare il meccanismo, tatticamente ci siamo, tecnicamente risponde, l'impegno è totale. Dobbiamo lavorare sulla continuità. Ci divertiremo. La Youth League? Ne abbiamo appena parlato, dopo la partita voglio parlare a caldo con loro, è giusto che le sensazioni si vivano subito. Ci godiamo questa splendida vittoria, domenica e lunedì allenamento e da domani sera pensiamo a questa grande partita".