Primavera, Roma-Sassuolo 3-5 – Più ombre che luci in casa giallorossa: padroni di casa rimontati dagli emiliani. Brutto esordio per Bianda

16.09.2018 08:15 di Simone Ducci Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Simone Ducci
Primavera, Roma-Sassuolo 3-5 – Più ombre che luci in casa giallorossa: padroni di casa rimontati dagli emiliani. Brutto esordio per Bianda

Male la prima per la Primavera di Alberto De Rossi, che esce sconfitta in rimonta per 3-5 da un Sassuolo, bravo a crederci fino alla fine. I giallorossi partono bene, dominando la gara per gran parte del primo tempo e andando in gol in rapida successione con Celar, Pezzella e Bouah. Al 38’ però il Sassuolo rientra in partita grazie alla rete di Raspadori. La carica, suonata dal numero 9 emiliano, contagia la squadra di Morrone, che ritrova aggressività, mettendo sotto la compagine giallorossa. Nella ripresa, infatti, il Sassuolo trova prima il pari con una doppietta di Kolaj e, successivamente, la vittoria grazie alle realizzazioni di Manzari e Viero.

BIANDA – Non impeccabile il match dell’osservato speciale in casa giallorossa: William Bianda, acquistato dal Lens per 6 milioni più 5 di bonus. Il francese, partito bene con un buon intervento su Raspadori al 10’, si fa anticipare dallo stesso numero 9 al 34’, rischiando il gol. Il rischio diventa realtà, pochi minuti dopo, quando sempre Raspadori è bravo a vincere il duello fisico con il difensore giallorosso e a siglare il primo gol per i suoi.
La partita del centrale prosegue con un’altra grande sbavatura sul gol del pareggio emiliano, facendosi superare dal solito Raspadori, il quale confeziona l’assist vincente per Kolaj. Il prosieguo di gara non evidenzia altre sbavature clamorose da parte del francese, certificando, però, una brutta prestazione complessiva.