L'eterno ballottaggio

 di Alessandro Carducci Twitter:   articolo letto 10151 volte
© foto di Federico Gaetano
L'eterno ballottaggio

Ci sono pochi dubbi nelle formazioni delle ultime settimane. La struttura, al netto di qualche piccolo cambio, è quella e sono sempre di meno i ballottaggi prima di un match. Il dualismo che invece è sempre rimasto vivo è quello tra Stephan El Shaarawy e Diego Perotti. Nella prima parte del campionato l'argentino è stato un titolare fisso, inamovibile, pedina fondamentale nello scacchiere giallorosso. Poi il cambio di modulo e, tra Perotti, Salah e Nainggolan è stato l'ex genoano a rimanere in panchina con El Shaarawy che, progressivamente, è diventato il primo cambio di Luciano Spalletti. Contro l'Atalanta, un po' a sorpresa, è stato invece El Monito (il soprannome dato a Perotti) a partire titolare. Siamo così andati a verificare quanto abbiano effettivamente giocato tra campionato e coppe.

PEROTTI – L'argentino ha disputato fin qui 1555 minuti in serie A, 90 in coppa Italia, 401 in Europa League e 130 nel preliminare di Champions contro il Porto. Calcolatrice alla mano, la somma è di 2176 minuti, che hanno portato a 8 gol.

EL SHAARAWY – Il Faraone ha giocato 1231 minuti in serie A, 241 in Coppa Italia e 461 in Europa League per un totale di 1933 minuti stagionali, con lo stesso numero di gol siglati. Una differenza di 243 minuti, meno di tre partite per un utilizzo quindi molto ben bilanciato dei due calciatori.