Da Nzonzi a Pastore: le ipotesi di Ranieri per il centrocampo in vista del Sassuolo

16.05.2019 14:48 di Andrea Cioccio Twitter:    Vedi letture
Fonte: Redazione Vocegiallorossa - Andrea Cioccio
© foto di Federico Gaetano
Da Nzonzi a Pastore: le ipotesi di Ranieri per il centrocampo in vista del Sassuolo

Archiviata - per il momento - la vicenda De Rossi che ha scosso tutta la tifoseria giallorossa, c'è da pensare al campionato, alle ultime due partite per sperare fino in fondo in un posto Champions e, come ha detto più volte Ranieri, per non avere rimpianti. Tra due giorni la Roma andrà in scena a Reggio Emilia, sul campo del Sassuolo, che ha regalato più gioie che dolori ai capitolini da quando la squadra neroverde milita stabilmente in Serie A. Giorni di riflessione per Ranieri, che si avvicina a comunicare ai giocatori la prima delle ultime due formazioni di stagione (e quasi sicuramente della sua esperienza sulla panchina romana): portiere e difesa non si toccano visto il loro rendimento nell'ultimo mese e mezzo, i dubbi sono tutti dalla mediana in su. A prescindere dalle condizioni di Lorenzo Pellegrini, uscito per infortunio contro la Juventus, sono due i moduli nella testa del tecnico testaccino: il 4-3-3 che ha fatto tanto bene contro i bianconeri e il 4-2-3-1 con il trequartista, più volte utilizzato in questa stagione. Andiamo ad analizzare le possibili scelte a centrocampo per la partita contro il Sassuolo, premettendo il vantaggio di Nzonzi su De Rossi (per preservarlo in vista della sua ultima partita con la maglia della Roma del 26 maggio) e la non certa presenza di Pellegrini:

- 4-3-3 CON ZANIOLO E CRISTANTE MEZZALI - Ranieri, spiazzando tutti, contro la Juventus ha schierato il 4-3-3 con Nzonzi a sorpresa al posto di De Rossi e con Zaniolo e Pellegrini come mezzali. Il classe '99 nell'ultimo mese non aveva brillato, poiché spesso schierato nel ruolo non suo di esterno destro alto; il tecnico giallorosso ha detto più volte che lo considera una mezzala a tutto campo, e la gara di sabato gli ha dato ragione. Per l'occasione anche Pellegrini è stato spostato 10 metri indietro rispetto agli ultimi tempi e, contando sull'esperienza e lo scudo di Nzonzi davanti alla difesa, il numero 22 e il 7 hanno trovato i giusti meccanismi, creando parecchi problemi con i loro inserimenti alla retroguardia difensiva. Nel secondo tempo Pellegrini è stato sostituito da Cristante per un problema muscolare, ma poco è cambiato: anzi, sono arrivati i 2 gol. La mossa di Ranieri è stata vincente e potrebbe essere riproposta sabato con l'ex Atalanta dal primo minuto al posto dell'acciaccato Pellegrini, contando almeno di recuperare e portare in panchina quest'ultimo.

- 4-2-3-1: CHI SULLA TREQUARTI? - Se Pellegrini non dovesse recuperare, ci sarebbero a disposizione solo due mezzali di ruolo. Per questo, Ranieri potrebbe optare, almeno dall'inizio, per il 4-2-3-1, che comunque ha portato buoni risultati nell'ultimo mese e mezzo: Nzonzi e Cristante in tal caso agirebbero nella mediana a due (a meno della presenza di De Rossi al posto di uno dei due). La domanda sorge spontanea: chi sulla trequarti? Tutto dipenderà da chi verrà schierato nel ruolo di esterno destro. Ünder contro la Juventus è entrato benissimo e ha fornito a Dzeko l'assist per il definitivo 2-0: potrebbe dunque essere premiato, ma dall'inizio con il tecnico ex Leicester è partito solamente una volta, contro l'Inter il 20 aprile (sostituito tra l'altro ad inizio ripresa). Piace tanto a Ranieri invece Kluivert, per la sua esplosività e imprevedibilità. Visto lo stato di forma di El Shaarawy sulla sinistra, ultimamente l'olandese è stato sempre schierato sulla fascia opposta: anche lui non è da escludere per un posto da titolare. È immediato in questo caso pensare a Zaniolo favorito su Pastore per agire alle spalle di Dzeko, ma l'argentino potrebbe essere utile con le sue invenzioni in una partita che si preannuncia dal ritmo basso. Così il classe '99, spostandosi a destra (o accomodandosi in panchina per poi subentrare), potrebbe lasciargli il posto.

 

 

Prossima partita: Sassuolo-Roma, sabato 18 maggio ore 20:30
Probabile formazione (4-3-3): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi, Zaniolo; Ünder, Dzeko, El Shaarawy.
Ballottaggi: Ünder/Kluivert, Pellegrini/Zaniolo.
Probabile formazione (4-2-3-1): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Zaniolo, Pastore, El Shaarawy; Dzeko.
Ballottaggi: Zaniolo/Ünder/Kluivert, Pastore/Pellegrini.
In dubbio: Pellegrini
Indisponibili: -
Diffidati: Florenzi, Schick, Dzeko.
Squalificati: -