Valentini: "Vedrei bene Totti in FIGC, ma deve uscire dall'ambiguità". AUDIO!

14.06.2019 14:36 di Gabriele Chiocchio Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
Valentini: "Vedrei bene Totti in FIGC, ma deve uscire dall'ambiguità". AUDIO!

TMW Radio, durante Maracanà, è intervenuto l'ex dirigente della Figc Antonello Valentini, per parlare di Totti e non solo.

Sull'ex capitano della Roma
"Lui alla Federcalcio? Penso che possa starci benissimo, ma casa sua è la Roma. Condivido le parole di Gravina, che ha ripetuto che per lu ie Buffon la Figc è la casa di questi campioni, che hanno dato tanto alla Nazionale. ma visto che viviamo in un mondo di veleni, deve essere chiaro che nessuno vuole interferire con i piani della Roma, nessuno vuole scipparlo. La Federazione si offre come la casa dei grandi azzurri che hanno fatto la storia del calcio italiano. Se Totti dovesse convincersi che non può rimanere alla Roma, lui sa che la Nazionale è casa sua. L'equazione grande dirigente-grande giocatore non esiste. Ma la Roma non può usarlo solo come bandiera per tranquillizzare i tifosi, insomma non può essere solo ambasciatore. Deve uscire dall'ambiguità anche lui, decidendo cosa vuole fare da grande. Capire se ha la stoffa per fare il dirigente, capire che ruolo può avere. Si parla tanto del summit di Londra, lui doveva esserci".

Sull'operazione Higuain-Zaniolo
"Zaniolo è un astro nascente nel calcio europeo, l'altro è in fase calante. Sarebbe una operazione a perdere. Non riesco però a capire come abbia potuto lasciare Dzeko. Come lo sostituisci? L'altra sera ha fatto una grande partita".


Giancarlo Dotto e Antonello Valentini ospiti di Vincenzo Marangio