Il nuovo assetto offensivo

12.02.2018 22:59 di Alessandro Carducci Twitter:   articolo letto 19264 volte
Fonte: L'editoriale di Alessandro Carducci
Il nuovo assetto offensivo

Se il gol di Defrel avrà lo stesso impatto della rete segnata da Ünder a Verona, Di Francesco avrà recuperato un altro giocatore e ogni risorsa, ogni energia sarà fondamentale nella seconda parte della stagione. I punti inizieranno ora a pesare sempre di più. Ogni partita sarà sempre la più importante, quella decisiva, e meno gare mancheranno alla fine e più servirà attingere a ogni goccia di vita.

Si è sbloccato Dzeko, alla costante ricerca del gol, come se dovesse confermare ogni settimana di essere un grande giocatore. Confermalo a se stesso, in primis, probabilmente.
Si è sbloccato Defrel, che ha potuto calciare il rigore del 5-2 per trovare un po' di tranquillità. È stato proprio Dzeko a fare il nobile gesto. Dzeko che aveva segnato su assist di Ünder. Il turco ha inventato il gol del bosniaco, demolendo il Benevento con una doppietta.

Chi non riesce a decollare è El Shaarawy. Il Faraone va a sprazzi: ogni tanto si illumina per poi rientrare nell'anonimato. Ci sarà bisogno anche di lui e sarà compito del mister toccare le corde giuste. Perotti deve giocare a sinistra, si è capito abbastanza bene. El Shaarawy non si trova benissimo a destra e, in questo momento, c'è Ünder che scalpita. Di certo, l'ex Milan non può giocare al centro dietro la punta. Ecco che potrebbe presto finire in panchina, magari già dal match contro l'Udinese. In attesa che si sblocchi anche lui, il prima possibile.