La Notte dei Re, Totti: "Un evento nuovo con tanti campioni in campo". Figo: "Iniziativa importante, con Francesco diventa tutto più facile"

08.04.2019 16:45 di Simone Valdarchi Twitter:    vedi letture
La Notte dei Re, Totti: "Un evento nuovo con tanti campioni in campo". Figo: "Iniziativa importante, con Francesco diventa tutto più facile"
© foto di Simone Cecchetti

Francesco Totti e Luis Figo hanno rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport, a margine della conferenza stampa di presentazione dell'evento "La Notte dei Re". Queste le parole del dirigente giallorosso: “Ci saranno tante leggende, sarà un evento nuovo in un contesto incredibile, con giocatori di grande calibro come Pirlo, che sarà nella mia squadra, ma ci saranno tanti campioni anche nella squadra di Luis“. Il portoghese si è concentrato sulle finalità dell'iniziativa: “Credo che quando hai la possibilità di stare in un evento di questo tipo la cosa principale è la beneficenza. Con una persona come Francesco poi viene tutto più semplice. L’importante sarà trovare la giusta sinergia con tutti, affinché l’evento possa richiamare più persone possibile. Oltre a questo ci sarà anche l'aspetto del campo, con molti giocatori importanti“.

Di seguito, le loro parole ai microfoni de Il Corriere dello Sport.

Due leggende del calcio come trovano le motivazioni per giocare ancora a pallone?

Totti: "Le motivazioni si trovano sempre, quando c’è un pallone e un campo di fronte non hai più un amico ma un avversario. Diventa di nuovo tutto una sfida, per noi ex giocatori è fondamentale continuare a giocare".
Figo: "Non c’è bisogno di motivazioni perché c’è di mezzo la passione per il calcio".

C’è il rammarico di non aver giocato tutta la sua carriera allo Sporting Lisbona, come Totti con la Roma?

Figo: "Io venivo da un campionato che in quel momento non era molto competitivo se guardiamo le varie leghe europee. Se avessi cominciato in un campionato come quello spagnolo o italiano avrei valutato la possibilità di giocare per un unico club. Francesco è unico, pochi giocatori hanno giocato solamente in una squadra. Totti merita una statua".
Totti: "Il mio sogno è sempre stato indossare solamente la maglia della Roma. Ho avuto la possibilità di cambiare, ma se lo avessi fatto sarei andato all’estero. Ho fatto però una scelta di cuore e sono contento. Se avessi cambiato avrei vinto di più". 

Chi era più forte tra voi?

Figo: "Dipende dalla domenica (ride, ndr). Totti era fortissimo. Insieme saremmo stati forti".
Totti: "Insieme avremmo giocato benissimo. Sicuramente mi avrebbe fatto fare più gol".